Una valigia di libri: relax sotto l’ombrellone

L’estate è il periodo in cui ho più tempo per leggere, soprattutto il mese di agosto. dato che sono in ferie e  sicuramente in questi due mesi leggerò vari libri della mia lunga wish list.

Oggi ve ne segnalo cinque, sono quelli che metterei in valigia se partissi ora, e che si trovano sul mio comodino:

L’arte delle liste di Dominique Loreau

foto

“Semplificare e organizzare. Conoscere meglio se stessi. Arricchire la propria vita.”

 

Un libro dedicato alle liste, agli elenchi, agli inventari, che non sono solo una moda del momento, ma sono utili per vivere serenamente e conoscersi meglio. Un manuale da leggere e rileggere per riorganizzare il prossimo anno, avendo dei figli in età scolare per me, come per molte mamme, a settembre inizia il nuovo anno.

Palazzo Sogliano, Sveva Casa Modignani

foto

Da questo incipit fulminante Sveva Casati Modignani ci conduce a ritroso nel tempo per raccontarci l’amore di Orsola – milanese libera e indipendente, figlia di un ciabattino – e di Edoardo – erede della più importante famiglia di corallari di Torre; ma anche la storia della matriarca Margherita, vera donna del Sud, orgogliosa, appassionata e dal cuore generoso; e di quel bambino comparso dal nulla. Tuttavia, come scoprirà Orsola, Edoardo non era certo l’unico Sogliano a custodire segreti; del resto, lei stessa ne ha conservato gelosamente uno, inconfessato. ”

La storia appassionante di una grande famiglia, tra amori, luci e ombre, gioie e dolori, successi e fallimenti, divorato in pochi giorni, una perfetta lettura da ombrellone.

 

La trama

“È una sera di maggio quando a Palazzo Sogliano, settecentesca dimora dell’omonima dinastia di corallari a Torre del Greco, squilla il telefono. L’intera famiglia è riunita per il pranzo: Orsola, moglie di Edoardo, i loro cinque figli, la suocera Margherita e le sue due figlie. Stanno tutti aspettando che Edoardo ritorni. È Orsola a rispondere, e apprende dalla voce formale di un poliziotto la morte del marito in un incidente d’auto. Il colpo è tremendo: trent’anni d’amore spazzati via in un istante. Orsola non può sapere che quella morsa di dolore feroce si trasformerà tra breve in un dolore ancora più profondo, nel momento in cui scopre una serie di foto recenti del marito in compagnia di un bel bambino dagli occhi a mandorla, che si firma: “Tuo figlio Steve”.

 

Manna e miele, ferro e fuoco, Giuseppina Torregrossa

foto

La trama

“Romilda viene alla luce in una notte di tormenta, mentre la neve avvolge Gangi come un presepe e Maricchia e Alfonso, stanchi e felici, nel caldo della loro casa si stupiscono davanti al miracolo di quella fi glia femmina tanto attesa, bella e polposa come una spiga di grano a giugno. Con Maricchia che le insegna a ricavare il miele dalle api e Alfonso che le affi da il segreto di estrarre la manna dai frassini, sostanza preziosa e curativa, la bimba cresce all’aria aperta, fra il bosco e le arnie – una pupa di manna e miele, una creatura magica che incanta le api e ammalia chiunque le si avvicini. La sua vita allegra e solare viene però presto stravolta dall’incontro con la violenza e la prepotenza, con il ferro e il fuoco portati da don Francesco, il temibile barone di Ventimiglia, che la chiede in sposa ancora bambina. Una domanda di matrimonio che è piuttosto un atto d’acquisto, perché al barone non si può dire di no e continuare a vivere. La loro sarà un’unione difficile, senza amore, ma che, passando attraverso patimenti e piccole gioie, riporterà infi ne Romilda ai suoi boschi, dove diventerà la prima mannaluora delle Madonie e una donna dolce e forte, intelligente e appassionata. Una pupa di manna e di miele, di ferro e di fuoco.”

Cosa mi metto oggi?, Fifi Lapin

foto

Un libro “leggero” anche questo ideale da leggere in spiaggia o su un prato in montagna. E’ un libro di moda come nessun altro. All’interno ci sono le risposte a una delle grandi domande della vita: cosa mi metto oggi? Sia che tu voglia il perfetto everyday chic, essere irresistibile per un appuntamento, essere casual senza sembrare un vagabondo, ottenere un aumento, o essere da prima di copertina, Fifi Lapin ti può aiutare.

La trama

Ha passato anni a guardarsi allo specchio. Certamente quello che sta perfettamente a Fifi, non funzionerà necessariamente anche su di te. Non tutte hanno lunghe orecchie, un petto piatto e un generoso fondoschiena, ma seguendo le sue regole d’oro dello stile potrai sentirti anche tu favolosa da lunedì a domenica”. Fifi Lapin – la “coniglietta più fashion al mondo” (Elle) – consiglia, in un diario lungo una settimana, gli outfit migliori per ogni occasione. Finalmente in Italia la nuova “bibbia” dello stile.

Quando leggerai questa lettera,  Vicente Gramaje
foto

La trama

“«Un medico di campagna», così si definiva Víctor Monteoscuro, prima di perdere la donna che amava. E lui, che non è riuscito a diagnosticare in tempo il male che l’ha condannata, ha deciso di prendersi un anno di congedo, lontano da tutti, sperando di ritrovare un po’ di pace. Mentre è in Nord Africa, seguendo orme di antichi viaggiatori, Víctor assiste a una strana scoperta: in un cantiere viene alla luce una fossa colma di ossa. Come scoprirà presto, sono i resti dei soldati caduti nella disfatta di Annual del 1921, nella quale la Spagna perse una guerra feroce nel tentativo di mantenere l’ultimo protettorato in Marocco. Tra quei resti, Víctor trova qualcosa che cambierà per sempre la sua vita. Qualcosa che parla d’amore.
È una bottiglia che contiene una lettera, un messaggio d’addio che solo ora il deserto restituisce ai posteri. Sono le ultime parole di un capitano spagnolo rivolte alla donna che amava, una certa Noelia. Víctor non ne sa di più, non apre la busta e non legge la lettera, ma sente che deve consegnare a qualunque costo quel messaggio riemerso dal passato. Comincia così una ricerca appassionante nella quale coinvolge amici, parenti e soprattutto una preziosa compagna di avventure, Claudia Navarro, ufficiale dell’esercito spagnolo di stanza a Melilla, che insieme a lui rincorrerà tracce di vite sconosciute tra archivi polverosi, villaggi diroccati e scomodi segreti di famiglia, in un viaggio che costringerà Víctor ad affrontare anche i propri fantasmi…”

Buona lettura e buon vacanze.
Per acquistare:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here