Il topo dalla coda verde, Leo Lionni

Una festa di Carnevale diversa dalle solite, dove i protagonisti sono Federico e i suoi amici topolini questo è il libro di Leo Lionni di cui vi parlo oggi.

E’ ambientato in inverno in un bosco dove un gruppo di topi di campagna vive una vita felice e tranquilla fino a quando in primavera arriva un topo di città che stravolge la loro serenità.

I topolini di campagna sono molto curiosi e gli fanno molte domande. Il topo racconta loro di una città pericolosa ma ricca di sorprese, affascinante, soprattutto a Carnevale, quando tutti ballano per le strade travestiti e si divertono molto.

I topi entusiasti decidono di organizzare anche loro una festa in maschera, addobbando il bosco con stelle filanti, coriandoli e maschere.

Iniziano i travestimenti per tutti i topi, parrucche, cappelli e code tinte di verde.

Durante la festa tutti si divertono, ridono e ballano.

Quando iniziano ad indossare le maschere si spaventano tra di loro e cominciano ad essere sospettosi perché non si riconoscono.

La felicità non è altro che la bellezza di essere se stessi, senza sospetti, senza timori. A volte anche una maschera può cambiare gli equilibri di un gruppo affiatato.

Età di lettura: 3-7 anni

Il topo dalla coda verde
Leo Lionni
Babalibri Editore, 2007, € 12,00

Puoi acquistarlo qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here