La gara delle coccinelle, Amy Nielander

“Oooh, una Coccinella! Se fossi più piccola, le salirei sul dorso e volerei via con lei…”
(Xenia, The legend of Zelda: Twilight Princess)

Neanche una parola a far da spiegazione a questo bellissimo silent-book, che non ha bisogno di alcuna spiegazione!
Quanti di voi, da piccoli, non si sono fermati, immobili e attenti, a osservare una coccinella da vicino? I suoi colori, le sue forme, la perfezione in un formato così piccolo…

La gara delle coccinelle è un libro che sorprende chi lo osserva con curiosità. Un po’ come quando da piccoli vi fermavate a osservarne una, vi troverete a guardare cento, mille coccinelle, ognuna diversa dall’altra, ognuna con una caratteristica propria.
E scoprirete che una di queste è la più veloce, tanto che sta per vincere la gara e corre, corre… e poi? cosa succede?

Già, cosa succede quando corriamo veloci per arrivare primi e poi a un certo punto ci rendiamo conto che da soli non è più così bello correre?

La coccinella più veloce a un certo punto torna sui suoi passi, aspetta gli altri, aspetta finché non arriva anche l’ultimo partecipante alla gara. Lo aspetta per arrivare al traguardo insieme a lui. Lo aspetta perché l’avventura della vita è più bella se corsa insieme ai tuoi compagni di viaggio.

Tutti di corsa, ora, a cercare coccinelle anche fuori di casa! E chissà che una di loro non stia davvero aspettando la compagna, rimasta indietro, su quel filo d’erba laggiù… 😉

La gara delle coccinelle
Amy Nielander
Terre di Mezzo editore (collana L’acchiappastorie), 2016, pag. 40, € 12,00

Per acquistare:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here