L’incredibile storia di Lavinia, Bianca Pitzorno, Emanuela Bussolati

“Voglio farti un regalo eccezionale, – continuò la fata – un anello magico. Eccolo!”
Se lo tolse da una tasca del vestito di velo e lo infilò al dito di Lavinia. Era un anellino neanche d’oro, liscio, senza nessuna pietra.
“A cosa serve?” – chiese Lavinia speranzosa che all’aspetto modesto corrispondesse un potere sensazionale.
La fata si mise a ridere da sola, da quella mattacchiona che era.
“A cosa serve?” insistette Lavinia.
“A trasformare le cose in cacca”.
“Cosaaa?!”
“A trasformare le cose in cacca. Sei diventata sorda, per caso?”- le domandò l’altra con un sorriso angelico.

La recensione di L’incredibile storia di Lavinia, Bianca Pitzorno, Emanuela Bussolati

Un potere formidabile, che molti di noi vorrebbero avere almeno per un giorno: trasformare tutto in… cacca!

C’è da usarlo con attenzione questo anello magico, sì, cara Lavinia. E tu, piccola fiammiferaia del giorno d’oggi, stretta e raggomitolata dentro a quei vestiti sporchi, livida di freddo e con la faccina sudicia, senza un posto dove sentirti a casa, hai scoperto il modo di farlo.

Un libro da leccarsi i baffi, se non fosse per l’argomento di cui tratta 😀
Un libro magico, una favola reinventata per far sognare a occhi aperti i bambini curiosi e vivaci che ci circondano.
La magia zampilla da ogni pagina, nella incredibile storia di Lavinia: fate con vestiti celesti e tanto di cappello che spuntano da un taxi nella fredda sera invernale, tra le lucine natalizie che brillano e i passanti per niente gentili che borbottano maledizioni nella notte di Natale, anelli magici che trasformano in cacca ogni cosa che si trovi davanti a noi… c’è da non crederci.

Un anello che trasforma tutto in cacca. Certo che uno potrebbe davvero pensare: “che razza di regalo assurdo e inutile per una bambina che ha fame e ha bisogno di un letto e di vestiti che la scaldino!”

Ma la verità è un’altra:

Ma guarda che non è un regalo di poco valore come pensi… Anzi! Se userai la tua intelligenza, vedrai che col potere dell’anello riuscirai a fare grandi cose. Solo, bisogna che aguzzi l’ingegno…

Ci vuole molta attenzione e un bel po’ di furbizia per non sprecare l’occasione. E bisogna anche stare attenti a non approfittarsi del potere dell’anello, che da un momento all’altro può giocarci un brutto, bruttissimo e puzzolente scherzo…
La morale è profonda ma la possono capire anche i bambini, che spesso capiscono molte più cose di noi grandi.

Una lettura che va bene anche sotto Natale, per ricordarsi di essere più buoni e gentili con gli altri: ma in realtà non dovremmo ricordarcene tutto l’anno? 😉

L’incredibile storia di Lavinia
Bianca Pitzorno, E. Bussolati
Einaudi Ragazzi, 2014, p. 118, €. 9,35

Per acquistare:

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here