La pasticceria della felicità, Annamaria Piccione

0

Un pizzico di zucchero
Una goccia di miele
Cacao cannella mandorle
nocciole pere e mele.
Ma è un sorriso sincero
l’ingrediente che fa
la vera Pasticceria della Felicità.

Quello che vi presentiamo oggi non è un libro normale.
Anzitutto per la storia: non è una pasticceria normale quella di cui si racconta, ma una speciale dove la morbida Mary, aiutata da Fata Cassata, Messer Cannolo, Miss Pralina e la Famiglia Babà, sfornano delizie per innamorati tormentati, bambine influenzate, studentesse esauste e nonni sfiduciati.

Ma quello che rende La pasticceria della felicità speciale è anche il formato. Infatti il libro appartiene alla collana Libri da Parati di VerbaVolant Edizioni, albi illustrati e poster d’autore insieme, stampati su un foglio tipografico grande 70×100 cm.


Aprendo piano piano, la storia si sussegue fino a raggiungere il poster completo.

C’è un vicolo minuscolo poco lontano da un lungo viale, dove le macchine e i camion sfrecciano a tutte le ore. È troppo piccolo perché sia segnato su una mappa e non è facile trovarlo.

Lasciatevi quindi guidare dal naso per giungere alla Pasticceria della felicità, dove, davanti alla porta troverete Cannella e Vaniglia, i due gatti che giocano e dormono.
Attraverso le illustrazioni, realizzate con tecnica mista tra collage e disegno da Monica Saladino, si delinea il viaggio nel gusto raccontato sapientemente da Annamaria Piccione.

La pasticceria della felicità
Annamaria Piccione
Verbavolant, 2016, Unica pag., € 12.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here