Una strada per Rita, Maria Grazia Anatra, Viola Gesmundo

0

Mi chiamo Ettore e ho quasi 12 anni.
In famiglia siamo in quattro, anzi sei: i miei genitori, io Rita mia sorella, Polonio, il gatto trovato in un cassonetto puzzolente e… nonna Lea. E’ lei che si occupa di noi quando i miei non ci sono, e cioè quasi sempre e anche di Polonio che si porta appresso ovunque.

Ettore è un bambino di 12 anni che ci racconta delle giornate passate con la nonna Lea e con la sorellina Rita.
Rita è una bambina simpatica, brava e di quelle che non te le manda di certo a dire, ma dice sempre quello che pensa. Insomma, Rita è una bambina speciale!

Rita frequenta la terza elementare. Un giorno la sua maestra ha dato alla classe un compito: scoprire quello che non va nella loro città, così da riferirlo al sindaco.

“Sì la maestra ci ha spiegato tutto: oggi dobbiamo fare un bel giro in centro e ognuno di noi deve osservare quello che non va nella nostra città, e poi raccontarlo al capo del Comune che si chiama SINDACO, in modo che lui intervenga perché la nostra città diventi sempre più bella.
Io per esempio devo occuparmi delle strade, delle piazze, dei viali, dei vicoli… Hai capito?” Fa Rita tutto d’un fiato.

Rita esplora la città con occhi critici e scopre che tutte le strade hanno nomi di uomini famosi: Via Amerigo Vespucci, Via George Washington, Via Martin Luther King, …E le donne?
Rita si confronta con la nonna e il giorno dopo, nel cartellone disegna una città le cui vie sono intitolate a tutte le donne importanti di cui la nonna Lea le ha parlato.

Anche il Sindaco ora sorride, perché “quello che ha detto Rita” come ha borbottato sotto i baffoni scuri “è proprio la verità. Anch’io conosco tante donne di valore di oggi e del passato, a cui non è stata intitolata alcuna strada. Chissà che sia venuto il momento di intervenire— anche nella nostra città!”

Una storia moderna raccontata da Maria Grazia Anatra e illustrata d Viola Gesmundo.
Il racconto si collega all’iniziativa ormai diffusa a livello nazionale e portata avanti dall’Associazione Toponomastica Femminile che si batte per fare pressioni affinché giardini e luoghi urbani in senso lato, siano dedicati alle donne. Il racconto rappresenta un nuovo modo per educare alle differenze e al rispetto dei generi.

Una strada per Rita
Maria Grazia Anatra, Viola Gesmundo
Matilda Editrice, 2017, 36 pag., € 12.00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here