La domanda dell’elefante, Leen Van den Berg

Come ogni anno tutti si riuniscono sulla collina.
Questa volta l’elefante ha una domanda difficile
e insieme vogliono trovare una risposta.
La tartaruga quest’anno non c’è,
perché suo marito è malato.

La mia recensione di La domanda dell’elefante, Leen Van den Berg

Tutti gli animali si riuniscono in cima alla collina.
Lo fanno ogni anno per affrontare le questioni più importanti.
Quest’anno la tartaruga non c’è quindi tocca alla formica fare da moderatrice della discussione.

L’elefante ha una domanda per tutti.

“Be’, io…” ripete l’elefante. Poi fa un gran respiro.
“Ecco, vorrei sapere come si capisce… Come ti senti quando… Cioè, voglio dire: come fai a sapere che sei innamorato di qualcuno?”

Ahhh l’amore.
L’amore è il motore del mondo, ma penso che a tutti sia successo, almeno una volta, di avere dei dubbi a riguardo. Perfino all’elefante…

“Io quando ho vicino la mia pietra preferita sento un bel calduccio” dice il sasso.

Il sasso, il topo, anche Biancaneve rispondono ad uno ad uno. E quello che ne viene fuori è che l’amore è qualcuno, o qualcosa, che ci fa stare bene. Una persona che ci faccia dimenticare le cose brutte.

“Io non posso fare a meno del sole” risponde il melo. “La cosa strana è che se ho vicino la mia amata, faccio prendere tutto il sole a lei. Quando uno fa cose così, lo sa, di essere innamorato.”

Amare è anche rinunciare.
Amare è aiutarsi.
L’amore è duraturo. Ce lo ricorda anche la nonna:

“Io penso a lui tutti i giorni” racconta la nonna “anche se non c’è più da tanto tempo. Ogni settimana scelgo una poesia e gliela leggo nel nostro posto preferito.”

La formica prende appunti, incalza gli altri a rispondere.
Poi d’un tratto con un colpo di martelletto dichiara la riunione chiusa. Ha cose importanti di cui occuparsi.

Scappa via in tutta fretta, ma perché a un tratto si sente così sola?

Forse perchè alla fine ha capito quel’è la risposta vera alla domanda dell’elefante. Essere innamorati significa non sentirsi mai soli.

La mia opinione su La domanda dell’elefante, Leen Van den Berg

Ci sono libri che non hanno bisogno di parole.
Basta uno sguardo per innamorarsene.
La domanda dell’elefante è uno di questi: un albo delicatissimo, quasi una poesia arricchita dalle magnifiche illustrazioni di Kaatje Vermeire, con grigio ovattato e mai negativo che esaltano figure innamorate amalgamate sapientemente.

Un libro per bambini ma anche per noi adulti!
Un libro da avere, in ogni libreria.

La domanda dell’elefante
Leen Van den Berg
Kite, 2016, 32 pag., € 16.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here