Zia Osha, Fatima Sharafeddine

Di lei potrei parlarti per ore, candido come il gelsomino ha il cuore…

La recensione di Zia Osha di Fatima Sharafeddine

In un paese lontano vive zia Osha, una sorridente signora di una certa età.
Ama i colori zia Osha, i foulard ricamati, e adora chiacchierare.
Ma di cosa parla e con chi?
Saluta i negozianti, racconta gli aneddoti, parla con tutti, grandi e piccini, senza posa, senza mai fermarsi.
Le sue parole, quando ne sei travolto, diventano una marea inarrestabile, ti inseguono, fanno sparire ogni cosa.
Eppure un giorno uno strano silenzio cala in città: dov’è finita zia Osha?

La mia opinione di Zia Osha di Fatima Sharafeddine

Zia Osha, pubblicato da Gallucci Editore insieme a Kalimat, fa parte dei Libri Ponte.
Scritto in italiano ed in arabo presenta una storia coloratissima e molto dolce su questa anziana signora un po’ troppo ciarliera.
Zia Osha è un personaggio di cui ti innamori a prima vista perché è impossibile resistere alla grazia con cui colora la città grazie al suo spirito.
La gente però sembra più infastidita dal suo chiacchiericcio che non compiaciuta ma basterà qualche giorno di assenza della zia per mettere tutti in allarme.

Questo illustrato, stupendi i disegni di Hanane Kai, mette di buonumore e regala un pizzico di allegria ed è perfetto ad esempio per mostrare ai più piccoli che, anche se vivono in paesi lontani, le persone sono sempre le stesse.
Si può essere burloni, chiacchieroni e anche stanchi a qualsiasi latitudine e sotto qualunque cielo e che quello che ci unisce, al di là del vestito o del panorama, è l’affetto verso gli altri e la voglia di stare con loro.
Perché anche se con lingue diverse o con abiti insoliti tutti chiacchieriamo, ridiamo e ci vogliamo bene nello stesso identico modo.
Buona lettura.

Zia Osha
Fatima Sharafeddine
Gallucci, 2018, p. 28, €. 9,90

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here