Il furto delle marionette, Dino Ticli

Il-furto-delle-marionette-dino-ticli

“Eravamo nell’aula magna della scuola. L’atmosfera era di quelle speciali: due classi insieme, eppure un silenzio così non l’avevo mai sentito. Sei file di lunghe panche piene zeppe di alunni con gli occhi in su. “Certo che siamo proprio scalognati”, brontolò il mio amico Pietro.”

La recensione di Il furto delle marionette di Dino Ticli

Pietro e Richi sono seduti in ultima fila per assistere allo spettacolo delle marionette che si tiene nell’aula magna della scuola, ma vorrebbero vederlo meglio e decidono di strisciare sotto le panche in modo da arrivare ai primi posti vuoti in prima fila.
Ma succede il disastro, la panca si ribalta e cadono tutti i compagni. Per punizione non possono assistere allo spettacolo.
Per farsi perdonare della marachella decidono di fare una ricerca speciale sulla fotosintesi clorofilliana e chiedono aiuto al professore Omnibus.
Il professore gli fa conoscere Punci, il marionettista che li invita a vedere il suo laboratorio, dove ci sono oltre alla marionette, anche scenari e stoffe varie. Qui conoscono anche Senatore, il sarto, ma ad un tratto scappano tutti fuori perché entra nel laboratorio un serpente.
Il giorno dopo Pietro e Richi vengono a sapere che qualcuno ha rubato le marionette e decidono di indagare.

La mia opinione de Il furto della marionette di Dino Ticli

I protagonisti di questo libro,  sono due amici Pietro e Richi, due bambini simpatici, curiosi e intraprendenti e con loro noi lettori indagheremo su questo strano furto di marionette.

Voi sapete la differenza tra burattino e marionetta? Per burattino si intende un pupazzo con il corpo di pezza, e l’eventuale testa di legno o di altro materiale, che compare in scena a mezzo busto ed è mosso dal basso, dalla mano del burattinaio che lo infila come un guanto.
Le marionette, invece, sono dei pupazzi in legno, stoffa o altro materiale, che compaiono in scena a corpo intero e sono mosse dal uomo tramite fili collegati alle estremità del corpo e sulla testa.

Da piccola ho sempre adorato gli spettacoli sia di marionette che di burattini e voi?

Questo non è il solito giallo, ma è un libro interattivo perché alla fine di ogni capitolo ci sono schede e attività da fare.

Come ad esempio l’esperimento sui colori delle foglie oppure sulla costruzione di un aereo di carta con la spiegazione del perché vola.

Buona lettura!

Il furto delle marionette
Dino Ticli
Parapiglia, 2019, p.143, € 12,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here