Seb e la conchiglia, Claudia Mencaroni, Luisa Montalto

“Mi resta la sabbia tra le dita.
Seb l’annusa,
la sfrega contro una guancia.
Poi mi afferra per un polso,
mi guarda profondo.
E mi dice non ci perdiamo.
Io gli dico non ci perdiamo.”

La recensione di Seb e la conchiglia di Claudia Mencaroni e di Luisa Montalto

Di notte una bambina si alza dal suo letto e va in un posto segreto che conosce solo lei ed il suo amico Seb.
I due amici sono felici con poco, si gustano il silenzio, corrono e ascoltano i rumori della natura circostante.
Un’atmosfera magica, dove sembra proprio di stare in un sogno.
Seb è l’amico immaginario che tutti da piccoli abbiamo avuto, oppure potrebbe essere un fratello che non c’è più, un amico che se ne è andato… insomma l’amico che sogniamo e che abbiamo perso!
Un salto nella fantasia per ritrovarlo…

La mia opinione di Seb e la conchiglia di Claudia Mencaroni e di Luisa Montalto

Le parole di Claudia Mencaroni sono accompagnate dalle bellissime immagini di Luisa Montalto e si fondono insieme per elaborare l’assenza tra sogno e realtà.
Le illustrazioni sono realizzate con la tecnica della pittura cinese a pennello di bambù e le trovo superlative.
Un arte di meditazione, contemplazione e conoscenza di sé attraverso tutto quello che è bello.
E’ un libro che non si sfoglia, ma si apre, diventa un grande poster da appendere in cameretta, un bellissimo progetto grafico.
Un libro particolare, perfetto da regalare a Natale.

Inoltre è stato finalista Premio Andersen 2019 – Categoria miglior libro 6/9 anni

Buona lettura!

Seb e la conchiglia
Claudia Mencaroni, Luisa Montalto
VerbaVolant, 2018, libro da parati, € 11,40

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here