Sulle ali dell’Angelo, Michael Morpurgo, Quentin Blake

E dentro alla luce ho visto fasci luminosi che prendevano forma e diventavano angeli, centinaia, migliaia di angeli, le loro ali cantavano nell’aria, poi anche le loro voci, fino a quando i cieli sopra di noi risuonavano di una musica così gioiosa che credevo il cuore potesse scoppiarmi.
“Gloria a Dio nell’alto dei cieli!” cantavano. “E pace in terra e benevolenza verso gli uomini!”

La recensione di Sulle ali dell’Angelo di Michael Morpurgo e Quentin Blake

Ogni anno il nonno racconta la stessa storia ai suoi nipotini.
Di quando in una fredda notte d’inverno lui, insieme al padre e allo zio, tutti pastori, stavano intorno al fuoco.
Dovevano stare attenti perché qualche agnello si era già perso e i lupi o gli sciacalli potevano essere vicini.
All’improvviso videro una strana luce e un angelo dalle ali enormi splendere su nel cielo.
Gabriele, questo il nome dell’Angelo, annunciava che un re era appena nato e si trovava a Betlemme in una mangiatoia.
Subito tutti i pastori decisero di incamminarsi ma il nonno, che era il più piccolo, rimase a badare al gregge.
Però anche lui riuscì a vedere il re, anzi, fu il primo a portargli un dono grazie all’aiuto dell’Angelo Gabriele.

La mia opinione su Sulle ali dell’Angelo di Michael Morpurgo e Quentin Blake

Sulle ali dell’Angelo, scritto da Michael Morpurgo e illustrato da Quentin Blake, è il racconto della nascita di Gesù da un punto di vista molto particolare, quello di un pastorello.

Il racconto è tenero e delicato e capace, grazie anche alle meravigliose illustrazioni, di ricreare l’attesa e lo stupore di quella notte speciale.

Il racconto termina con la promessa e la certezza che la magia di quella notte non è frutto solo della fantasia del nonno ma che davvero qualcosa di poderoso, unico e speciale è accaduto e continua ad accadere nel mondo.
Buona lettura.

Sulle ali dell’Angelo
Michael Morpurgo, Quentin Blake
Jaca Book, 2020, p. 48, €. 14,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here