299792 km/s, Denis Astolfi

LUNEDÌ

Il liceo scientifico Alber Einstein di Rimini è molto grande, più di quello che mi aspettassi. È un vantaggio, non mi piace farmi notare, in mezzo alla moltitudine sguscio fluido, incolore, trasparente come l’acqua. Alla fine dell’anno, se mangengo alta l’attenzione, nessuno ricorderà il mio nome. E se tutto procede come sempre tra un anno mi traferirò in un’altra città. Preferisco essere invisibile, odio gli adii, i distacchi, odio tutto ciò che ha un che di sentimentale.

 

La recensione di 299792 km/s di Denis Astolfi

Diego è un ragazzo di 15 anni che si sposta continuamente di città in città a causa del lavoro del padre.
A lui questa cosa non dispiace, perchè preferisce non dare nell’occhio.
Diego infatti è speciale: riesce a viaggiare alla velocità della luce. Lo ha scoperto quando avveva dieci anni e ritiene di avere questa peculiarità da quando è nato, e sua madre è morta fulminata quando lui era ancora attaccato al cordone ombelicale.
Ecco perchè preferisce non dare nell’occhio.
Il suo è un potere che fa paura, anche perchè, tutte le volte che il tempo si ferma e lui diventa così veloce, non ha mai la certezza di riuscire a ritornare alla normalità. Questa cosa lo spaventa molto.

Diego si trasferisce a Rimini e qui conosce Linda, Federico, Matteo, Maria ed Esmeralda, che diventa presto qualcosa di più. Diego quindi si convince del fatto che anche lui può essere felice…

La mia opinione di 299792 km/s di Denis Astolfi

299792 km/s è un romanzo che non ti aspetti.
Un libro irreale nella realtà, che fa divertire e che fa sognare.
La scrittura di Denis Astolfi è scorrevole e ci regala uno spaccato di vita dei ragazzi molto reale: dalla paura di fallire a quella di essere giudicati e non accettati.

Il libro è arrivato finalista come miglior romanzo al premio R come Romance, riconosciuto come miglior personaggio non protagonista.

L’autrore: Denis Astolfi

Denis Astolfi è nato nel 1965 e vive a Rimini con moglie e due figli. E’ appassionato di cinema, ha scritto diverse sceneggiature e diretto un film prima di esordire come romanziere con 299792 km/s. Il libro è stato finalista come miglior romanzo assoluto al concorso R come Romance ed ha vinto il primo premio come miglior personaggio non protagonista, inoltre ha ottenuto la menzione speciale della giuria al premio “Emanuele Ghidini”.

299792 km/s
Denis Astolfi
Autopubblicato, 2020, 281 pag., € 12.90

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

2 COMMENTS

  1. Non conosco Nicoletta ma sono diventato improvvisamente un fan del blog ZeBuk, apprezzo l’impegno e la cura che dedicate nel selezionare i romanzi da recensire (qui ci sarebbe l’emoticon con la faccina che sorride ma non so come inserirlo). Grazie. Oggi per me è una giornata importante, qualche ora di orgoglio, poi passerà ma perché pensarci adesso?…

  2. Anche io l’ho in un fiato, una storia che mi ha fatto fare un salto nel tempo. I personaggi sono teneri e spassosi allo stesso tempo, una boccata di ossigeno che accomuna il mio amore per il fantasy e per la narrativa per giovani/adulti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here