Stasera niente cellulare, Antonio Ferrara

Ora di cena. Nessuno parla, né io, né Chiara, né la mamma, né il papà. Stiamo in silenzio. Il silenzio riempie la stanza come un fumo, ci toglie il respiro, ci pesa sulla testa, si appoggia sulle spalle, ci confonde.
Non avevamo mai sentito tanto silenzio.
In casa nostra non c’era stato mai.

La recensione di Stasera niente cellulare di Antonio Ferrara

Vi immaginate come sia cenare senza tv e cellulare?
Quanto tempo è che a casa vostra/nostra non succede una cosa del genere?
La normalità ormai è avere il cellulare sempre a portata di mano, sempre raggiungibili e soprattutto parliamo via chat con gli amici lontani e magari nemmeno guardiamo i visi di chi è seduto a tavola di fronte a noi.

Invece restare una sera senza cellulare può riservare bellissime sorprese come accade in questo breve racconto di Antonio Ferrara.
Luca scoprirà che suo padre sa leggere le storie e sa dare consigli e che quando si sta insieme, senza distrazioni elettroniche, ci si riscopre di nuovo come se fosse la prima volta.

La mia opinione su Stasera niente cellulare di Antonio Ferrara

Stasera niente cellulare è una storia che fa riflettere tutti, grandi e piccoli.
Perché i cellulari distraggono a prescindere dall’età che abbiamo e non è detto che un genitore sappia gestire meglio l’impatto tecnologico rispetto a un bambino.

Alla fine della storia, completamente illustrata dall’autore, troviamo i disegni di tutti i personaggi presenti e una sfida: e se provassimo, con gli stessi personaggi, a scrivere una storia diversa?

Stasera niente cellulare è un racconto perfetto da usare in famiglia ma anche a scuola, un racconto che fa sorridere, riflettere e dà lo spunto per parlare di relazioni, virtuali e non, e di come il progresso, se gestito nella maniera sbagliata, possa allontanarci invece che farci sentire più vicini.

Buona lettura.

Stasera niente cellulare
Antonio Ferrara
Interlinea, 2020, p. 40, €. 8,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here