Il nascondiglio, Pam Smy

Lì si fermò.
Era questo il posto in cui voleva stare.
Era questo il posto in cui sapeva che nessuno lo avrebbe trovato. Spalancò il cancello ed entrò nel cimitero al di là…

La recensione de Il nascondiglio di Pam Smy

Billy non ce la fa davvero più.
Il fidanzato della madre tratta male la donna, la minaccia, alza le mani e anche con il ragazzo non ci va leggero.
Billy ha resistito cercando di rendersi invisibile dentro casa, facendo tutto quello che gli veniva ordinato ma si è reso conto che è inutile e allora non gli resta che prendere la decisione più difficile e spaventosa: scappare.
Così Billy la vigilia di Halloween esce di casa con pochi viveri in uno zaino e va a nascondersi nel cimitero, in un vecchio bunker coperto dall’edera, vicino ad una zona del cimitero antica e abbandonata. Lì è sicuro che a nessuno verrà in mente di cercarlo.
Il giorno dopo Billy incontra un uomo anziano che è lì per ripulire le tombe. Il ragazzo passa del tempo con lui e lo aiuta, devono sbrigarsi perché tutto deve essere fatto entro il 2 novembre.

La mia opinione su Il nascondiglio di Pam Smy

Il nascondiglio è l’ultimo lavoro di Pam Smy, tradotto in italiano da Sante Bandirali. Dopo Thornhill l’autrice ritorna con un romanzo in cui ci racconta gli abusi e la violenza domestica ma anche la magia di antiche credenze, l’amore immutato, la speranza di ritrovarsi.
Il nascondiglio è una storia dalle molte sfumature dove ogni personaggio dovrà trovare in sé la forza di cambiare scoprendo che tutt’intorno c’è un universo di sentimenti che come fili sospesi ci collegano l’uno all’altro come ci ricorda la bellissima poesia di Frances Cornford presente nel libro.

Pam Smy è molto brava a intessere storie dal sapore gotico, piene di mistero e con un pizzico di soprannaturale ma sono le illustrazioni che lasciano sempre sbalorditi. Quando l’autrice inserisce un’illustrazione non sta semplicemente sottolineando o enfatizzando un avvenimento, sta in realtà continuando la narrazione aggiungendo un tassello alla vicenda e Il nascondiglio è l’esempio perfetto di come l’unione tra parole e segni grafici crei un livello narrativo potente e trascinante.
Un libro davvero unico ed emozionante.
Buona lettura.

Il nascondiglio
Pam Smy
Uovonero, 2021, p. 248, €. 19,50

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here