Prezioso veleno, Mary Webb

La prima volta che vidi Kester fu a filatura d’amore.

La recensione di Prezioso veleno di Mary Webb

Prue Sarn è nata con il labbro leporino, colpa, secondo la tradizione, di una lepre che ha attraversato la strada davanti alla madre incinta. Sa che nessuno la prenderà mai in moglie e che finirà additata come strega alla prima stranezza impossibile da spiegare. Eppure Prue è un’anima vibrante e non vuole essere condizionata dal suo aspetto. Vive con il fratello Gideon e l’anziana madre vicino allo stagno di Sarn nelle Midlands Occidentali. La famiglia è povera ma col lavoro dei campi e la vendita dei prodotti della terra riesce a tirare avanti. Alla morte del padre, Gideon promette a se stesso che lavorerà sodo e diventerà così ricco da garantire una vita comoda alla famiglia e poter sposare la bella Jancis, figlia di Mr. Beguildy. Quello che Gideon non sa è che la sete di denaro può diventare un veleno che uccide tutto quello che incontra.

La mia opinione su Prezioso veleno di Mary Webb

Prezioso veleno di Mary Webb è un romanzo portentoso sui desideri, la vendetta, l’amore e le superstizioni.
La voce narrante è Prue e dalle sue parole apprendiamo com’era la vita nell’Inghilterra rurale ai tempi di Napoleone. Lo stagno di Sarn è un luogo ricco di tradizioni e leggende e tutti coloro che gravitano intorno ad esso sanno quanto la natura sia forte e magica e come sia spesso impossibile sottrarsi al proprio destino.
Il veleno a cui fa riferimento il titolo è l’ossessione di Gideon per il denaro e la ricchezza, ossessione che lo trasformerà da giovane ricco di sogni in un uomo arido, feroce, incapace di perdono.

Mary Webb ha una scrittura vibrante, trascinante e capace di descrizioni liriche sulla natura e sull’animo umano. Leggere i romanzi della Webb è paragonabile a un viaggio nei luoghi e nelle tradizioni e in Prezioso veleno il testo è ricchissimo di credenze popolari e antiche usanze, come la filatura d’amore.
Mary Webb è un’autrice che meriterebbe di essere molto più conosciuta e letta perché capace di raccontare la bellezza selvaggia della natura e di scavare nell’animo dei suoi personaggi regalandoci ritratti sfaccettati e dipingendo i sentimenti come pochi altri.

Buona lettura.

Prezioso veleno
Mary Webb
Elliot, 2005, p. 283, €. 19,50

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here