Adalgiso e il mistero dell’Ape car, Eleonora Bellini, Giuseppe Guida

“Bertrando Occhiacuto, a dispetto del suo nome importante che faceva pensare a un vecchio signore d’altri tempi, era un giovanotto dinoccolato dall’aria semplice e anonima.”

La recensione di Adalgiso e il mistero dell’Ape car, Eleonora Bellini, Giuseppe Guida

Adalgiso 357 e il gatto Nabilius dopo aver risolto il “mistero del maniero “ si trovano alle prese con un nuovo caso su cui indagare.

Insieme al giovane commissario Bertrando Occhiacuto iniziano le indagini per scoprire chi è stato il colpevole dell’incendio al campo rom dove vivevano gli ospiti del castello Nebulandia.

La mia opinione di Adalgiso e il mistero dell’Ape car, Eleonora Bellini,Giuseppe Guida

Adalgiso e il mistero dell’Ape car di Eleonora Bellini e  Giuseppe Guida è una favola moderna in cui la fanno da padrone temi importanti quali il pregiudizio, l’ingiustizia, la discriminazione e l’amicizia.

L’autrice conclude la storia con un messaggio positivo di speranza, nessuno è cattivo per sempre.

Mi è piaciuto molto anche l’edizione non a colori ma in bianco e nero.

Un giallo perfetto anche per i più piccoli.

Età di lettura dai 7 anni

Buona lettura!

Adalgiso e il mistero dell’Ape car
Eleonora Bellini, Giuseppe Guida
La ruota edizioni, 2021, p. 75, € 10,00

Puoi acquistarlo qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here