Una mutevole verità, Gianrico Carofiglio

Ottimo, quando un’indagine prende un’accelerazione così immediata e rapida. Però il rischio, in questi casi, è di mettere a fuoco una cosa soltanto, e di tralasciare ogni altro dettaglio, che magari è importante o addirittura decisivo. E lì c’era qualcosa fuori posto, che non era riuscito a identificare. Un’incoerenza, un elemento dissonante. La dote fondamentale dello sbirro è proprio questa, Fenoglio lo aveva sempre pensato. Andare alla ricerca della discontinuità, delle note dissonanti. Percepire quello che agli altri sfugge: i piccoli oggetti mancanti, le posture innaturali, i gesti forzati, i lievi affanni, i rossori, gli sguardi che sfuggono o indugiano troppo.

 

La recensione di Una mutevole verità, Gianrico Carofiglio

Il maresciallo Fenoglio viene chiamato per indagare su un omicidio, un uomo è stato ritrovato in un lago di sangue all’interno della sua cucina.
Si scopre presto che l’uomo si chiamava Sabino Fraddosio e altrettanto presto si trovano indizi chiarissimi su chi possa essere il colpevole dell’omicidio.

I condomini vengono interrogati e un’anziana signora dichiara di avere incontrato un ragazzo sul portone che alle sue domande su chi fosse e cosa facesse lì, ha risposto in modo confuso. La zelante signora ha inoltre visto il ragazzo liberarsi di un involucro nel cassonetto e ne ha appuntato il numero di targa dell’auto con la quale si è allontanato.

All’apparenza il caso è già risolto, ma Fenoglio ha delle strane sensazioni e vuol essere sicuro di non trarre facili conclusioni.

La mia opinione su Una mutevole verità, Gianrico Carofiglio

Di Carofiglio ho amato tantissimo la serie dell’avvocato Guerrieri, quindi quando ho scelto di avventurarmi in questa nuova serie avevo un po’ di timore di rimanerne delusa.
Invece il maresciallo Fenoglio è stato una piacevole compagnia e presto leggerò anche i restanti volumi.

Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio è un romanzo consigliato a chi ama i polizieschi non troppo truculenti da leggere velocemente per un week end rilassante.

Libri nei libri

Gli venne in mente che Guerrieri gli aveva consigliato un libro, Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta. Ci aveva trovato una frase che lo aveva colpito moltissimo: “Alcune cose ci sfuggono perché sono così impercettibili che le trascuriamo. Ma altre non le vediamo proprio perché sono enormi”.

Amo molto quando nei romanzi che leggo trovo citati altri libri. In questo caso Carofiglio oltre a citare se stesso con un suo personaggio, mi ha incuriosita su un altro libro che ho sentito spesso citare, Lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta di Robert M. Pirsig.

Buona lettura!

Una mutevole verità
Gianrico Carofiglio
Einaudi, 2018, p. 118, €. 11,00

over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here