Gandhi, Chiara Lossani

Alle sei, dopo la cena – un bicchiere di latte, una fetta di pane e della frutta- Gandhi riunì l’intera comunità per la preghiera. Si sedette sotto l’albero di mango e gli altri gli si misero intorno.
Io mi tenni ai margini a pensare ai fatti miei, ma rimasi  sorpresa quando Gandhi recitò ad alta voce  una preghiera indù, una musulmana e una cristiana, invitando gli altri a fare lo stesso.
Lo seguirono tutti, persino il giovane ottentotto.
Non avevo mai visto nessuno pregare in quel modo.
In città ogni gruppo religioso si teneva separato dagli altri durante i riti. Tra loro c’erano spesso scontri, a volte con violenze, feriti e anche morti. La religione divideva.

 

La recensione di Gandhi, Chiara Lossani

In questo libro Chiara Lossani racconta la vita di Ghandi attraverso lo sguardo di sette ragazzi immaginari che lo hanno incontrato nelle fasi della sua lotta non violenta per i diritti degli Indiani.

Khoi, lo conosce in Sud Africa nel 1893, quando viene letteralmente buttato giù dal vagone di prima classe di  un treno al quale in quanto Indiano non poteva accedere.
Laxmi nel 1906 si reca con i genitori nell’ashram di Gandhi, da dove, dopo aver assistito alla stampa del giornale creato da Gandhi fugge perché la vita agricola non fa per lei.
Seth e Kedar lo incrociano nel 1908 quando invita gli indiani a bruciare i loro lasciapassare per protesta e in quell’occasione ritroveremo anche Laxmi.
Srinivasa partecipa con il padre alla  Marcia del Sale del 1930 dove superata la diffidenza iniziale fraternizza con un ragazzo della casta degli “intoccabili”.
Vittoria figlia di un cronista britannico conosce il Mahatma durante la sua visita in Inghilterra nel 1931.
Sushila vive le lotte tra indù e musulmani al momento dell’Indipendenza

La mia opinione su Gandhi, Chiara Lossani

In Gandhi di Chiara Lossani troviamo un punto di vista inedito sulla vita di Mahatma Gandhi, raccontata da ragazzi che, seppur immaginari, hanno delle caratteristiche reali, pregi e difetti, compresa la diffidenza verso l’atteggiamento di Gandhi che rivoluziona l’idea  della suddivisione in rigide caste, la paura di mischiarsi con gli intoccabili e la pigrizia di voler vivere una vita modesta.

Ma  l’idea che la prevaricazione e la violenza vadano combattute con l’amore, la non violenza e la disobbedienza civile, mi sembrano di grande attualità per i ragazzi di oggi che si trovano da affrontare un periodo incerto e tempestoso.

Gandhi
Chiara Lossani
San Paolo Edizioni, 2022, p. 192, €. 16,00

over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here