La vita intima, Niccolò Ammaniti

-Sarò onesta con te, cara. La storia della donna più bella del mondo non ti ha fatto un buon servizio. Sei diventata un accessorio di tuo marito. La bambolina che non parla mai.
-Sono io che non voglio parlare. Nessuno me lo impedisce.
-Ma la gente non lo sa, non sa chi sei, non ti conosce. Tu non dai la possibilità di farti conoscere veramente. C’è un mondo che tieni nascosto-. La giornalista le sfiora lo sterno. -Io lo so, siamo state educate all’antica, a tenerci dentro le emozioni, a non parlare mai di noi, ma tu, tuo malgrado, hai un ruolo e la gente ti giudica senza sapere nulla di te. La tua verità, quella più intima, devi tirarla fuori per dimostrare che sei un essere indipendente, con un pensiero personale. Qualcuno, un po’ più sensibile, percepisce la tau profonda timidezza, sennò non ti chiamerebbero Maria Tristina. Ma gli altri?
-Mi chiamano Maria Cretina.

La recensione di La vita intima, Niccolò Ammaniti

Maria Cristina Palma è una donna dalla vita perfetta, è stata eletta la donna più bella del mondo.  E’ bella, ricca, sposata con il Presidente del Consiglio e conduce vita mondana seguendo le indicazioni del suo misterioso social media manager conosciuto come Il Bruco.

Ma Maria Cristina non è felice, la sua vita è fatta di impegni di doveri e di apparenze da rispettare senza uno sgarro.
Il giorno in cui sfugge alla perfetta organizzazione della sua vita, incontrando una vecchia conoscenza, tutto il castello di apparenze crolla. Il vecchio amico rivelatosi essere un “fidanzato” le invia un video hard girato quando avevano vent’anni e Maria Cristina vive nel terrore che la sua vita ne possa venire sconvolta.

In lei si innescano una serie di sentimenti contrastanti: la paura di perdere tutto quello che si è costruita intorno e la tentazione di riuscire finalmente a essere se stessa.

Il mio parere su La vita intima, Niccolò Ammaniti

Ho iniziato La vita intima di Niccolò Ammaniti dopo essere incappata in un pezzo che descriveva Il Bruco, questo misteriosissimo social media manager che dirige ogni mossa della protagonista.
Mi affascinava capire come questo mondo social possa influenzare la vita delle persone.
In questo romanzo però non c’è solo social, c’è un mondo fatto di apparenza, di regole talmente rigide da diventare una gabbia, c’è una donna che ha sempre vissuto in funzione del soddisfare le aspettative altrui che per un errore prova ad immaginare come possa essere provare ad essere semplicemente se stessa.

La vita intima
Niccolò Ammaniti
Einaudi, 2023, p. 312, €. 19,00

Elisa
over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here