Se chiudo gli occhi, Simona Sparaco

0
495
thumbnail

Il giorno in cui sei ricomparso nella mia vita ero al lavoro. Facevo la commessa in un negozio di fotografie al terzo piano di un centro commerciale. Un cubicolo, lungo e stretto, dove il sole era sostituito da una decina di faretti alogeni e bastava un interruttore per farlo sorgere.

Viola è una donna che nella vita si nasconde: in vestiti troppo grandi, in un impiego lontano dai suoi sogni di bambini, in un amore forse finito.
Un giorno, nel negozio di fotografie dove lavora, arriva un uomo alto e dinoccolato, anziano ma ancora bello: è Oliviero, suo padre. Suo padre che non vede da 4 anni. Suo padre, un famoso scultore, che però l’ha abbandonata tanto tempo prima, e ogni tanto ricompare per poi scomparire nella sua vita.

“Mamma dice che non cambierai mai. – Tua madre vorrebbe potermi modellare, come io faccio con le mie sculture. – E perché non provi a lasciarglielo fare? – Perché un’opera non si cambia, Viola. Tutt’al più si rivela nel tempo”.

Lui è venuto a cercarla per proporle un viaggio nei monti Sibillini, nelle sue terre di origine.
Viola è inizialmente combattuta. Può fidarsi di nuovo dell’uomo che l’ha abbandonata?
La tentazione però, unita alla curiosità è troppo grande e così Viola accetta.
E così, in auto, attorniati da paesaggi innevati, piano piano si tornano a conoscere e Viola finalmente conoscerà l’amore, ma anche la verità e il perdono.

« Non è il sacrificio che eleva lo spirito, è l’equilibrio con ciò che ti circonda. Il segreto è riuscire a sentirsi liberi in ogni condizione».

Una storia di abbandono e riscoperta. Una storia profonda che si legge da sola attraverso il cuore.

Se chiudo gli occhi
Simona Sparaco
Giunti Editore, 2014, € 16,00
Disponibile in eBook a € 4,99

SHARE

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo.
Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!)
Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri.
A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader.
Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here