C’è un cadavere in biblioteca, Agatha Christie

0
108
thumbnail

Non me lo sono immaginato. Adesso il colonnello Bantry era completamente sveglio e pronto a esaminare la situazione nei suoi dettagli. Disse gentilmente: Ma davvero Dolly, stavi sognando, ecco tutto. E’ per via di quel giallo che stavi leggendo …. The Clue of the Broken Match. Sai …. Lord Edgbaston trova una splendida bionda morta sul tappeto della biblioteca. Nei libri, i cadaveri si rinvengono sempre nelle biblioteche.

Contrariamente alle previsioni del colonnello, nella biblioteca di casa Bantry c’è davvero un cadavere ed è proprio di una ragazza bionda, ma nessuno a Gossington Hall conosceva la defunta.
In breve arriva la polizia, ma la signora Bantry eccitata dalla situazione non può fare a meno di avvisare la vecchia signorina Marple esperta di indagini ma soprattutto grande conoscitrice dell’animo umano.
Presto si scopre che la  ragazza trovata strangolata nella biblioteca di Gossington Hall altri non è che Ruby Keene, la quale lavorava come ballerina e intrattenitrice al Majestic Hotel,  nella vicina cittadina di Danemouth,  dove sostituiva nel ballo la cugina  Josie ,vittima di un piccolo incidente. Entrambe frequentavano la famiglia Jefferson composta dal capofamiglia invalido e da genero e nuora, tutti e tre vedovi in seguito a un incidente.
Per Miss Marple è un invito a nozze, deve infatti mettere in campo tutte le sue capacita intuitive per capire i complessi rapporti che si son creati all’interno di questo strano gruppo familiare. L’anziana signora acuta osservatrice scoprirà alcuni particolari sfuggiti alla polizia che la porteranno al di la delle apparenze a risolvere il caso.

Il guaio, in questo caso, è che tutti son stati troppo creduloni. Non ci si può permettere di credere in tutto ciò che dice la gente. Quando c’è qualcosa di sospetto, non credo a nessuno! Conosco troppo bene la natura umana! (Miss Marple)

Non avevo mai letto un giallo con protagonista la famosissima vecchia signora, mi ha stupita per la sua scorrevolezza e sottile ironia nonostante le atmosfere un po datate. Insomma i classici son sempre una bella riscoperta.

C’è un cadavere in biblioteca
Agatha Christie
Mondadori, 2016, p. 177 €. 11,50

Per acquistare:

SHARE

quarantaduenne, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here