Anna dei Tetti Verdi – L.M. Montgomery

– Parla pure quanto vuoi. Non mi dai fastidio.
– Oh, sono così contenta ! So già che noi due andremo d’accordo. E’ un sollievo poter parlare quando se ne ha voglia e non sentirsi dire che i bambini bisogna vederli, ma non sentirli. Me l’avranno ripetuto un milione di volte. E la gente ride perchè uso parole da grandi. Ma se uno ha idee da grandi deve usare parole da grandi per esprimerle no ?
– Be’, mi sembra una cosa sensata -rispose Matthew.

Inizia con questo scambio di frasi l’amicizia tra Matthew Cuthbert, anziano scapolo che vive con la sorella Marilla anch’essa zitella a “Green Gables” (letteralmente verdi abbaini), e Anne orfana e reduce dall’orfanotrofio e da passaggi in varie famiglie.

I fratelli Cuthbert avrebbero voluto adottare un ragazzino che li avesse aiutati nel lavoro in campagna, ma per una serie di disguidi arriva Anne che con la sua fervente immaginazione e i suoi pasticci sconvolgerà la loro vita, ma farà provare loro anche dei sentimenti che non pensavano di avere.

Questo libro mi è stato regalato da ragazzina da una cugina omonima della protagonista e mai regalo fù più gradito! L’ho letto e riletto, ho sognato e fantasticato insieme ad Anne e mi sono identificata in lei, sognatrice e creativa, chiacchierona ma timida. Lo consiglio vivamente da leggere e rileggere in questi giorni di festa, vi strapperà un sorriso o qualche lacrimuccia.

Anne di Tetti Verdi
Lucy Maud Montgomery
Curatore: E. De Luca
Editore: Lettere Animate

over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

2 COMMENTS

  1. Cioè… Anna dai capelli rossi su questi schermi! Mi piaceva da matti, ma il libro non l’ho mai letto! Devo decisamente colmare questa lacuna, direi… 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here