Le filastrocche natalizie di Vincenzo Malara

Siamo liete di pubblicare due filastrocche natalizie gentilmente inviateci da Vincenzo Malara, autore di Persi nel vuoto di cui vi abbiamo parlato parecchie volte sul nostro sito.

La quasi classica….
In una festa solo quella una leggenda sale in sella
La casa nera una luce accende e come ogni anno vita prende
Un rumore un po’ maligno e una finestra apre il ghigno
Dietro il vetro un uomo in rosso sembra sbrigarsi a più non posso
Regali ovunque vuol lasciare e dalla finestra lui scompare
La casa nera torna oscura e rimette a tutti la paura
Questo il giorno in cui il Natale sconfisse per un po’ il male.

La dark…..
Il vento urlava forte e in mezzo a lui c’era la morte
Tic tac fa l’orologio e lei non aspetta il necrologio
Ma in quel dì un po’ speciale era giunto il Natale
Ogni anima dannata fu mano a mano risparmiata
E la morte con pazienza patì in silenzio la penitenza

Grazie Vincenzo!

E voi quale preferite?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here