Scende la sera, Maddalena Curti

C’era una volta,
in cima a un monticello,
indovinate…?
Un turrito castello,
in cui vivevan
insieme a una bambina,
pensate un po’…
un re e una regina!

[La principessa triste]

Che meraviglia leggere filastrocche la sera con tua figlia, accoccolate sul letto, prima della nanna… è una sensazione che tutti dovremmo provare, almeno una volta al giorno! 🙂

E’ quello che mi è successo leggendo questo bel libro di Maddalena Curti (che abbiamo presentato qui: godetevi il bellissimo booktrailer, ancora una volta… ;)), composto da 5 divertenti fiabe in rima, alcune famose altre un po’ meno, ricostruite e raccontate dall’autrice a sua figlia. E a tutti noi, bambini o meno, che amiamo la poesia e il cuore che sanno animare le mamme di tutto il mondo quando fanno qualcosa per i loro figli…

Questo piccolo libro, con le bellissime illustrazioni di Emiliano Billai, ci fa riscoprire il piacere di leggere insieme e tuffarsi nel mondo della magia e della fantasia come quando eravamo piccoli, come quando la vita era fatta di giochi, girotondi, storie di cicale canterine e di formiche giudiziose…

Nelle ultime pagine poi, c’è spazio per dare vita alla nostra personale fiaba in rima: pagine a quadretti, dove insieme a mamma, o a papà, o anche a tutti e due ;), possiamo inventare e illustrare la nostra fiaba, divertendoci a ricomporla in rima, per stimolare la fantasia e sognare ancora un po’, prima di andare a nanna…

Un libro per tutti, a partire dai 5 anni (ma anche prima!)

***

Scende la sera – 5 fiabe in rima + 1 da inventare

Maddalena Curti
Graphe.it Edizioni, 2011, pagg. 48, €5,00
Stampato su carta riciclata
ISBN: 978-88-97010-07-4

Dove acquistarlo: Amazon

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here