Nemico, amico, amante, Alice Munro

Nove racconti che trascinano il lettore in un turbine di emozioni, influenzate molto dal paesaggio circostante, la provincia canadese.

A volte secondo il mio parere, la lettura è molto lenta e poco scorrevole, ma i personaggi sono descritti benissimo, in modo dettagliato, sembrano quasi reali.

“Nemico, amico, amante” è definita da molti una delle migliori raccolte dell’autrice.

Il titolo del libro è il primo racconto,il cui tema sono i rapporti tra uomo e donna.

Questi racconti sono spaccati di vita, storie, dove avvenimenti inaspettati o dimenticati modificano gli eventi, come nel racconto in cui una cameriera arriva in una vecchia casa e viene coinvolta nello scherzo di una ragazzina o quando una studentessa universitaria va a trovare una vecchia zia e riconoscendo un mobile di famiglia, scopre un segreto.

In un altro racconto un giovane paziente è in fin di vita, ma qualcosa lo proietta nel futuro.

La storia di una donna che ricorda un amore brevissimo che ha cambiato la sua vita.

Una ragazza che scappa di casa per sposare un uomo più vecchio di lei ma poi lo lascia per uno più giovane.

La donna sposata che si inventa una relazione con l’amico di famiglia, che invece preferisce una parente single.

Quello della Munro è un indagare nella psiche femminile e soprattutto negli aspetti negativi, un raccontare a suo modo la famiglia. Quasi sempre i protagonisti sono donne, a volte mamme, altre volte amanti o mogli, che vivono  spesso rapporti deludenti, che sono inquiete.

Racconti di non facile lettura, dove non sempre si riesce a captare l’inquietudine dei personaggi,  se non con un’attenta lettura.

Buona lettura!

 

Nemico, amico, amante
Alice Munro
Einaudi, 2005, p. 305, € 10,20

 

Se vuoi puoi acquistare il libro qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here