Mamma Natale, Luisa Staffieri

Ovvero l'importanza di nascere donna.

Babbo Natale si è comprato una nuova slitta supertecnologica ed è entusiasta di sperimentarla, è tutto pronto , i pacchetti il vestito stirato … ma un piccolo inconveniente ferma il nostro eroe.

ETCIUUUUUU

Eh si Babbo si è preso un colossale raffreddore, ma Babbo Natale non si fa fermare da uno starnuto vero?

Ma Babbo cominciò a sbottonarsi la giubba e a salire le scale, deciso a seppellirsi al caldo delle coperte.
Allora Mamma comprese che avrebbe dovuto fare qualcosa per correre ai ripari:
– Uomini!!!! Gran bella invenzione! – non poté fare a meno di dire.

E così Mamma Natale si deve armare di buone intenzioni e di qualche accorgimento tutto suo e andare con Rudolph a consegnare i regali.
Qualche piccolo inconveniente tecnico non farà certo paura a Mamma e la renna che porteranno a compimento la loro avventura soddisfatti e più amici che mai.

Un bel libro che parla di amicizia e differenze di genere in modo leggero e ironico, e perché no anche di buone azioni infatti  Mamma si sobbarca il lavoro  di Babbo per far felici tutti i bambini e inoltre porta con se Rudolph per consolarlo della sua dismissione da capobranco.
Alla mia bimba è piaciuto talmente tanto che l’ha portato a scuola da leggere con i compagni.

Mamma Natale
Luisa Staffieri
Mammeonline, 2012, p. 36, 6,80

over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here