Tararì tararera. Storia in lingua Piripù per il puro piacere di raccontare storie ai Piripù Bibi, Emanuela Bussolati

Tararì tararera… sesa terù di Piripù: Piripù Pà, Piripù Mà, Piripù So, Piripù Bé e Piripù Bibi.

Entrate con noi nel mondo dei Piripù, fatelo in punta di piedi e ascoltate. Ascoltate quello che si dice, si racconta, si inventa, si immagina.

Sì, perché un libro come questo è fatto soprattutto di immaginazione e fantasia. Di quella fantasia che i bambini sanno far giravoltare e capriolare e rotolare e far volare alta in cielo, di quella immaginazione e di quella fantasia che anche noi grandi abbiamo ancora, nella maggior parte dei casi: solo che le abbiamo un po’ scordate, spezzettate lungo la strada del nostro cammino. Ma siamo sempre in tempo: prendiamo questo libro, sediamoci sul tappeto insieme ai nostri bimbi o saliamo con loro sul letto a castello, e leggiamo la storia di Piripù!

Non occorre conoscere la lingua, sarà Piripù Bibi – il nostro Piripù Bibi – ad accompagnarci lungo la strada…

tarari-tararera-piripu1E… zicche zacche, scopriremo quanto sia divertente leggere insieme* e sentirsi coinvolti in una storia che ognuno può interpretare a suo modo, liberando la fantasia. Scopriremo il grande dono del condividere con amore un’esperienza fatta di amore, di lettura, di ascolto, di gioco. E scopriremo anche quanto siano importanti la passione, l’amore, il gioco per imparare “il piacere di esistere, il piacere di esprimersi e infine il piacere di leggere”. 

* io l’ho fatto! e il mio piccolo Piripù Bibi, accoccolato tra le mie braccia, ha ascoltato ed è intervenuto mille volte durante la lettura, a correggermi la voce, il tono, le parole… 🙂

Nel 2010 Tararì tararera ha vinto il Premio Andersen con questa motivazione:

Per essere quanto mai coinvolgente e godibile, di assoluta originalità.

Per essere un libro semplice e lineare frutto di un attento e colto progetto linguistico e grafico.

Per regalarci un implicito invito a far sì che piccoli lettori e adulti possano incontrarsi e stare felicemente insieme.

nena-ninaLe storie di Piripù sono albi, scritti, ideati e illustrati direttamente da Emanuela Bussolati: il principio che seguono è quello per cui “un bambino piccolo scopre il libro come contenitore di storie, di intimità, di creatività solo se il libro si anima e il libro si anima solo se un adulto apre quella copertina con senso di complicità, voglia di mettersi in gioco e antenne tese al bambino. Armiamoci di voce, quindi, di voglia di metterci in gioco e orientiamo le nostre antenne verso i nostri piccoli Piripù: hanno così tanto da insegnarci… 😉

[image credits: Emanuela BussolatiMorguefile.com]

Tararì tararera
Emanuela Bussolati
Carthusia (collana La biblioteca di Piripù), 2009, pag. 36, € 12,67
ISBN-13: 978-8895443263

Per acquistare:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here