ZenBuk: Lagom. Il segreto svedese per una vita equilibrata e felice, Jonny Jackson, Elias Larsen

Lagom är bäst: la giusta quantità è la cosa migliore.

Interessandomi da tempo di architettura – e di felicità, ovvio 🙂 – ho scelto questo libro, tra i tanti sul tema che stanno uscendo ultimamente, senza un motivo preciso, solo perché da qualche parte dovevo cominciare. E un po’ per la semplicità “giusta” ed equilibrata della copertina 🙂

La giusta quantità, ecco un limite importante da tenere sempre in considerazione: per un periodo mi sono trovata invasa, da pensieri, impegni, oggetti dentro casa. Per un vizio – quello del procrastinare – che sto imparando a ridurre, per raptus di acquisti compulsivi (non eccessivi, certo, ma significativi di una mancanza di ordine mentale).
Abbiamo già parlato di Hygge, qui, cioè dell’attitudine a trovare la felicità nelle piccole cose di ogni giorno .
Lagom è qualcosa di diverso ma affine: mentre Hygge cattura un momento preciso di felicità, un attimo di vita felice vissuta alla giusta velocità, Lagom è piuttosto una guida, uno stile di vita, che dà delle linee di riferimento per vivere in modo moderato ed equilibrato.
Semplicità, rilassatezza, serenità, comodità. Concetti che solo a pensarli già fanno stare meglio, vero? 🙂

La casa Lagom è un luogo calmo e ordinato, con pochissime cose fuori posto. Ciò non significa che “non” ci siano oggetti, ma che entra in gioco la sistemazione intelligente. Avere una casa in ordine è importante per la felicità e il benessere personali. Le superfici sgombre e un posto designato per ogni cosa hanno un effetto calmante, perché saprete dove trovare gli oggetti e non vi stresserete a cercare quelle forbici che spariscono sempre.

ZenBuk 2018 è dedicato alla scoperta delle cose belle della Vita che spesso dimentichiamo di avere a disposizione.
Mettere tra le nostre priorità anche l’ambiente in cui viviamo, lavoriamo, passiamo il nostro tempo mi pare fondamentale. Questo libro insegna proprio questo: piccole cose, accorgimenti, abitudini da mantenere, per far sì che stare – vivere, lavorare, cucinare, chiacchierare e via così – sia facile e piacevole: la casa, la cucina, il giardino, la dieta, il lavoro, gli impegni sociali, le esigenze personali… ogni capitolo in cui è diviso è coordinato con consigli, metodi, sistemi e foto che danno una prima idea dell’armonia che si può riuscire a creare con un po’ di metodo e un minimo (ma davvero minimo, se ci sto riuscendo anche io!) di disciplina.

Ma cosa ne pensa la nostra Psicologa Roberta Michelotto?

Se riuscissimo veramente a fondare la nostra esistenza su principi quali l’equilibrio,  la semplicità,  la rilassatezza e la serenità, molti problemi dettati dal “sopravvivere” in un mondo frenetico come il nostro non esisterebbero.

Eppure c’è qualcosa che c’impedisce di metterli in pratica. Ma cosa? Siamo poco concentrati sull’essere consapevoli di quello che vogliamo veramente, perché spendiamo le nostre risorse e il nostro tempo a cercare di compiacere gli altri.  Eternamente insoddisfatti e incapaci di cogliere il bello di ogni singolo giorno indispensabile per arricchire e illuminare il bello che c’è in ognuno di noi.

Leggere questo libro può essere un buon punto di partenza per iniziare a prendersi cura di Sé e a stabilire delle priorità per il nostro benessere.

Photo: coalters.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here