Ricette letterarie: Ramen di pesce, L’uomo che voleva uccidermi, Shūichi Yoshida

Non ricordava bene quando, ma una volta erano andati a mangiare ramen a un chiosco di Nagahama. Keigo si era appena comprato una macchina nuova, e probabilmente voleva fare un bel giro. Mentre succhiavano i ramen a un tavolo del chiosco affollato, all’improvviso gli aveva chiesto: “Tsuruta, tuo padre è il tipo che tradisce la moglie?”

 

Leggendo questo libro così particolare e intrigante, mi sono imbattuta in moltissimi momenti in cui il cibo accompagnava lo svolgimento degli eventi: ramen, udon, gyoza, kayu e molti altri.
Tutti piatti tipici della cultura orientale, tra Cina e Giappone.
Curiosissima – soprattutto golosa 😉 – ho voluto provare a cimentarmi nella preparazione di un gustoso piatto di ramen, seguendo la ricetta di La Cucina Italiana e modificandone alcune parti, per mia praticità.
So che bisognerebbe sempre seguire la ricetta originale, ma… vi dico solo che è stato un successo, può bastare a stuzzicarvi l’appetito? 😉

Ramen in brodo di pesce
foto

Ingredienti per 2 persone

  • 300 grammi di brodo fatto con lische e teste di pesce fresco
  • 100 grammi di brodo dashi (fatto con alga kombu e katsuobushi – potete trovare tutto in un negozio di alimenti orientali)
  • due cucchiai di pasta di miso
  • un cucchiaio di olio di sesamo
  • un cucchiaino di salsa di soia
  • un cucchiaino di zenzero grattugiato
  • un cipollotto
  • una manciata di gamberetti
  • due filetti di salmone
  • due filetti di nasello
  • un pak choi (cavolo cinese)
  • 100 grammi di ramen noodles (tagliatelle cinesi all’uovo)

Preparazione

  1. Per preparare il brodo dashi mettere l’acqua in una pentola e lasciare immersa l’alga kombu per cinque minuti.
 Dopodiché metterla sul fornello a fuoco medio. Man mano che l’acqua si riscalda, rimuovere con una schiumarola l’eventuale schiuma che si potrebbe formare. 
Poco prima che raggiunga l’ebollizione, rimuovere il kombu e mettere i fiocchi di katsuobushi spegnendo immediatamente il fuoco.
  2. Una volta pronto il dashi, riscaldare una piastra, versare un filo di olio di sesamo e scottare i gamberetti, il salmone e il nasello.
  3. Nel frattempo mettere il brodo di pesce a scaldare, con la salsa di soya, l’olio di sesamo e il miso. Una volta raggiunta l’ebollizione aggiungere il pak choi tagliato a pezzetti.
  4. Far cuocere i noodles in acqua bollente salata, scolarli, disporli nelle ciotole, versarvi sopra il brodo di pesce e guarnire con i gamberi, il nasello, il salmone e il pak choi, aggiungendo una spolverata di zenzero grattugiato.

Buona lettura… e buon appetito! 🙂

L’uomo che voleva uccidermi
Shūichi Yoshida
Feltrinelli (collana I narratori), 2017, pag. 333
ISBN: 978-8807032271

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here