L’amore ai tempi del colera, Gabriel Garcia Marquez

..la ragazzina alzò gli occhi per vedere chi stava passando davanti alla finestra, e quello sguardo casuale fu l’origine di un cataclisma d’amore che mezzo secolo dopo non era ancora terminato.

La recensione di L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Marquez

Fermina Daza è appena un’adolescente quando si innamora di Florentino Ariza e tra i due comincia uno scambio epistolare.
Il padre della ragazza però ha altre mire per lei.
Non vuole certo che sua figlia si fidanzi con un telegrafista senza prospettive per il futuro e così manda Fermina in uno sperduto paesino con la speranza che la distanza raffreddi i suoi sentimenti verso Florentino.
I due continuano a scriversi e quando finalmente riescono ad incontrarsi Fermina si rende conto di non amare più il ragazzo.
Sposa quindi il dottor Juvenal Urbino ma Florentino non si dà per vinto.
Convinto che tanto, prima o poi, Fermina rimarrà vedova, continua a scriverle appassionate lettere d’amore per riconquistarla.

La mia opinione su L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Marquez

L’amore ai tempi del colera è per me la più bella storia d’amore mai letta.
Divertente, a tratti paradossale, profondo, eterno, indiscutibilmente il libro che più di tutti può emozionare anche il lettore più recidivo al sentimento.
Perché contro ogni logica e ragione non si può provare simpatia per l’assoluta incrollabile fede di Florentino che ama Fermina a dispetto del rifiuto, del tempo, della distanza e delle altre donne.
Florentino infatti prova a dimenticare Fermina, amando con passione carnale molte altre donne e cercando di scordarla nei letti di tutte le sue amanti ma questo si rivela impossibile.
Fermina d’altra parte è forse troppo giovane quando Florentino entra nella sua vita e sposando il dottor Urbino si dedica ad una vita tranquilla.
Urbino si rivelerà un buon marito anche se con un temperamento completamente diverso da quello di Florentino.

L’amore ai tempi del colera è un romanzo indimenticabile, con personaggi talmente unici da essere indelebili ed imperituri.
Un libro dove l’amore palpita in ogni pagina e dove nulla è lasciato intentato pur di coronare la propria vita con l’amata.

Nel 2007 Mike Newell dirige il film tratto dal libro con Javier Bardem nel ruolo di Florentino e Giovanna Mezzogiorno in quello di Fermina.
La pellicola è fedele al libro ma non posso dire di averla apprezzata.
Forse semplicemente amo troppo i personaggi e ho passato così tanto tempo in loro compagnia che non riesco ad immaginarli muoversi e parlare se non tra le pagine di Marquez.
Buona lettura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here