Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori, Isabella Micheletti

L’origine della comunicazione autentica con il bambino è l’ascolto rispettoso della sua parola. Questa è la prima dimensione importante di cui tener conto, in un percorso che si propone di favorire il linguaggio nel bambino, ovvero la sua capacità di raccontarci e di comprendere e raccontare il mondo.

La recensione di Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori di Isabella Micheletti

Il linguaggio è molto importante e sii sviluppa a partire da subito.
Infatti sin dall’inizio il bambino ascolta le persone intorno a lui parlare e in seguito comincia a comprendere meglio i suoni e il loro significato sperimentando, per poi lanciarsi, intorno all’anno, nelle prime parole.
Importante è non ostacolare il bambino nelle sue sperimentazioni ma supportarlo ed aiutarlo ad espandere la sua conoscenza con i giusti strumenti.

La mia opinione su Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori di Isabella Micheletti

Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori è un saggio interessante sullo sviluppo del linguaggio nei primi tre anni di vita del bambino.
Il testo è suddiviso in numerose sezioni tra cui alcune per niente scontate come ad esempio Il silenzio e Il ruolo dell’adulto.
Leggendo il libro si ha una mappa completa dello sviluppo del linguaggio nel bambino e anche il ruolo che gli adulti sono chiamati a ricoprire.
Importante ad esempio è chiamare le cose col loro nome senza inventare semplificazioni, indicare al bambino il nome di oggetti o animali che gli sono familiari usando libri o immagini.

Il bambino ha bisogno di sperimentare, questo è vero, ma non deve essere iperstimolato o corretto troppo spesso; ben venga il silenzio, non imposto, mi raccomando, ma liberamente scelto dal bambino.
Nella parte finale vengono presentate alcune filastrocche molto utili e simpatiche.

Questo testo è esplicativo e funzionale e ricorda una cosa che può sembrare scontata ma che non lo è: ogni bambino è diverso e quindi diverso sarà il suo percorso verso lo sviluppo del linguaggio; è necessario lasciare ad ogni bambino il tempo di cui ha bisogno, dandogli la possibilità di scegliere, di giocare, di divertirsi con i suoni permettendogli così di far crescere la sua voglia di comunicare.
Buona lettura.

Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori
Isabella Micheletti
Il Leone Verde, 2019, p. 96, €. 13,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here