Lenticchia, Claudia Mencaroni, Luisa Montalto

Lenticchia è una bambina grande di quattro anni, alta così e larga cosà.

La recensione di Lenticchia di Claudia Mencaroni e Luisa Montalto

Lenticchia è una bambina di 4 anni.
Quando è felice agita le braccia che sembra un uccellino, oltre a strizzare gli occhi forte e spalancare la bocca.
Vive dall’altra parte del mondo e ogni giorno chiede alla sua mamma e al suo papà com’è il mondo dall’altra parte. Ma non è facile spiegarlo.

Lenticchia allora decide di scoprirlo da sola.
E quello che trova è meraviglioso.

Dietro ai muri si inciampia nelle storie, ma più spesso nella Storia.

La mia opinione di Lenticchia di Claudia Mencaroni e Luisa Montalto

Quanto è bello viaggiare con la fantasia!
Ce lo ricorda Lenticchia, una simpatica bambina che si siede dentro una valigia, quella dell’immaginazione, e inizia a sognare. E fa sognare anche noi.
Lenticchia infatti è il nuovo albo di Claudia Mencaroni illustrato da Luisa Montalto sul potere della fantasia.
Un libro con una storia semplice quanto disarmante, corta ma potente, che permette al lettore di capire che si può uscire anche stando a casa, cosa che in questo periodo è più che attuale.
Un libro di resilienza, attualissimo in questo periodo di restrizioni, perchè i bambini capiscano sempre che l’immaginazione non ha confini.
Un albo che ci parla di fantasia, ma anche di oggetti che parlano e che ci aiutano a riscoprire…

Il Contest di Lenticchia

Verbavolant ha lanciato un Contest su Lenticchia.
Le regole sono poche e semplici:

  • Cerca un oggetto della tua memoria
  • Fotografalo con la tua copia di Lenticchia
  • Condividilo su Facebook o Instagram con #lenticchiadallaltrapartedelmondo e #grandemuseodeipiccolioggetti
  • Parteciperai all’estrazione di un’illustrazione originale di Luisa Montalto e contribuirai a costruire il Grande Museo dei Piccoli Oggetti, un luogo virtuale dove conservare piccoli oggetti della memoria che riescono a farci viaggiare anche dalle nostre case.

L’autrice: Claudia Mencaroni

Claudia Mencaroni sguazza quotidianamente fra i libri: quando non li scrive, riscrive, legge, corregge o mette a posto, ne parla.
Ha pubblicato raccolte di racconti per PONS GmbH, è autrice di varia per Newton Compton e lavora come redattrice editoriale freelance.
Vive a Roma assieme a due figli e a un MaritoZen, con i quali fugge al mare appena può.
Per VerbaVolant Edizioni ha pubblicato nel 2018 l’albo La fabbrica delle mamme, con le illustrazioni di Giulia Cregut, e il Libro da Parati Seb e la conchiglia, illustrato da Luisa Montalto e finalista al Premio Andersen 2019 come miglior libro 6/9 anni.

L’illustratrice: Luisa Montalto

Luisa Montalto è illustratrice e artista autodidatta ed è nata in Italia, dove ha formato il suo senso estetico.
Dopo cinque anni a Singapore è recentemente rientrata a Roma dove vive con una gatta grassa, un marito scienziato e una bambina di cinque anni che le insegna come essere felice.
Studia ancora pittura cinese a inchiostro, ma ora è tornata a perdersi in siti archeologici, musei e bar nei quali fare scorpacciate di tramezzini.
Ha ripreso posto nel suo adorato Studio 54 a Torpignattara, dove dipinge, disegna e si scambia le innumerevoli ansie con pittori, un grafico fumettista, un fotografo, una scrittrice, un regista scenografo e il resto del quartiere.
Per quindici anni ha lavorato come illustratrice per l’agenzia di New York Illoreps e ha pubblicato con Penguin, Oxford University Press, Wall Street Journal, Capstone, Bloomsbury Children’s Books e Klutz Press; in Italia con Mondadori, Piemme, Newton Compton, Lapis.
Attualmente lavora a nuovi libri illustrati e un fumetto.

Lenticchia
Claudia Mencaroni
Verbavolant Edizioni, 2020, 40 pag., € 15.00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here