La giovane Montessori. Dal femminismo scientifico alla scoperta del bambino, Enzo Catarsi

La originalità e il carattere precursore della riflessione montessoriana stanno nell’aver capito che l’osservazione psicologica del bambino deve essere condotta in un ambiente che gli è naturale per poter dare dei risultati significativi e – come diremmo oggi – ecologicamente validi.

La recensione di La giovane Montessori. Dal femminismo scientifico alla scoperta del bambino di Enzo Catarsi

Nel 1896 Maria Montessori si laurea in medicina.
Si interessa di maternità, della posizione della donna, madre e lavoratrice, all’interno della società e dello sviluppo del bambino.
Il saggio presenta il pensiero della dottoressa e racconta i progressi del pensiero pedagogico e delle sue idee sul ruolo dell’educatore e della famiglia.
Concludono il volume Le Appendici, riassunti o estratti di interventi tenuti da Maria Montessori durante i congressi o pubblicati su riviste.

La mia opinione su La giovane Montessori. Dal femminismo scientifico alla scoperta del bambino di Enzo Catarsi

La giovane Montessori è un saggio molto interessante e agevole.
Troviamo una prefazione di Federico Catarsi e un’introduzione di Carolina Montessori, bisnipote di Maria Montessori e archivista presso l’Associazione Montessori International.

Maria Montessori è una figura importantissima quando si parla di bambini e scuola.
Leggendo il volume si rimane colpiti dalle sue idee rivoluzionarie e da quanto fosse avanti rispetto ai tempi.

Nella scuola contemporanea è indubbia l’importanza dell’osservazione del bambino sia durante il lavoro scolastico sia nei momenti di gioco così da comprendere meglio la sua indole e i suoi punti di forza e debolezza. Si sa bene che il maestro o l’educatore devono essere prima di tutto un esempio positivo da seguire e che bisogna rendere la materia viva e interessante affinché ogni alunno possa facilmente comprendere tutto ciò che viene spiegato aiutandosi con esempi concreti.
Ma tutto questo ai primi del novecento era a dir poco rivoluzionario!

Maria Montessori, pur con i limiti del tempo, capisce che il contesto sociale, familiare, economico del bambino è fondamentale e che proprio da lì bisogna partire per far sì che tutti i bambini possano apprendere.
Si rende conto dell’importanza della partecipazione delle famiglia, dell’impegno reciproco e collaborativo, e rivaluta la rilevanza della figura del maestro come guida per il bambino.
Inoltre si preoccupa di stabilire una metodologia, seppur grezza e carente, per i bambini “deficienti” chiarendo come accoglierli e quali strumenti usare per farli apprendere.

I saggi pubblicati da Il leone verde sono sempre una lettura preziosa e interessante e questo volume ne è l’ennesima conferma.
Un libro davvero ben fatto, un ottimo testo per riflettere sull’importanza di Maria Montessori e su quanto la scuola odierna le sia debitrice.
Buona lettura.

La giovane Montessori
Dal femminismo scientifico alla scoperta del bambino
Enzo Catarsi
Il Leone Verde, 2020, p. 168, €. 18,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here