Ricette letterarie: Latkes (frittelle di patate), La versione di Barney, Mordecai Richler

In cucina era pronta una cena a lume di candela per due. Avrà invitato il suo caro Cedric, pensai. Di sicuro c’era un gran puzzo, che lì per lì attribuii a una perdita di gas, o forse a un pollo bruciato nella stufa. Sulla teglia delle patate si era formato un deposito di grasso rappreso. Latkes.
Per chi diavolo le aveva fatte? Per me si era sempre rifiutata di preparare quella bisunta mondezza ebraica, come la chiamava lei. E poi, le candele.

Ero convinta di aver letto proprio qui la recensione di La versione di Barney di Mordecai Richler, romanzo a cui non mi ero ancora avvicinata per una sorta di rispetto ossequioso (ma che avevo promesso di leggere prima o poi dopo aver conosciuto Richler grazie a mia figlia, quando abbiamo letto insieme la storia di Jacob Due-Due, di Mordecai Richler) ma a quanto pare mi ero sbagliata. In tutti i casi è giunto proprio il suo momento, perché quando mi è capitata tra le mani questa citazione ho fatto 2+2 e… voilà!

Latkes
(frittelle di patate)

Ingredienti

  • 4 patate
  • 1 cipolla
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio abbondante di farina
  • olio per friggere
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Sbucciate e lavate le patate, poi grattugiatele e mettetele a scolare per circa un’ora in modo che perdano tutta la loro acqua.
  2. Tritate finemente la cipolla e trasferitela in una ciotola.
  3. Aggiungete le patate crude grattugiate, l’uovo e la farina e mescolate fino a ottenere un composto abbastanza denso. Aggiustate di sale e pepe.
  4. Scaldate abbondante olio in una padella, prendete un po’ d’impasto con un cucchiaio e friggete le latkes un poco alla volta. Lasciatele colorire bene da entrambi i lati, girandole con una spatolina.
  5. Prelevatele via via con un mestolo forato e appoggiatele su carta da cucina per qualche minuto, in modo da far assorbire tutto l’olio in eccesso.
  6. Potete servirle da sole o accompagnate con panna acida, formaggio spalmabile, salmone, salse a piacere.

Le origini

Le latkes sono una delle ricette più tipiche di Channukka, festa religiosa ebraica. Hanno origine nella Mitteleuropa e sono diffuse in Polonia, Germania e Paesi Baltici. Negli States servono qualcosa di simile a colazione, gli hash browns, e i rösti svizzeri sono più o meno simili.
Io ne conoscevo una versione con patate e zucchine, molto fresca, insegnatami dalla vicina di casa nata in Armenia. Sono così appetitose e semplici da preparare (fritto è buono tutto, si sa 😉 ) che a questo punto siamo curiose di provare ogni versione che troveremo!

La ricetta

Questa versione delle latkes è stata tratta da Le ricette più buone dai libri più belli di Veronica Pellegrini (Demetra) – libro interessantissimo che scopriremo presto su ZeBuk!

Le latkes hanno appena acquistato un nuovo nome, a casa nostra: le frittelle di Barney sono state approvate anche dai piccoli di casa, quindi promosse a pieni voti!

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here