Guida tascabile per maniaci del cibo, The 88 fools

Se oggi l’uomo non mangia più l’uomo, è unicamente perché la cucina ha fatto progressi!

La recensione di Guida tascabile per maniaci del cibo di The 88 fools

Se cercate un libro di ricette questo libro non fa per voi.
Guida tascabile per maniaci del cibo non è un libro di cucina, nè una guida ai migliori ristoranti.

Detto questo allora vi chiederete di cosa si tratta…
Bhè, non è facile spiegarlo.

Guida tascabile per maniaci di The 88 fools non si avvicina a nessun libro letto finora. Questo è un libro su una mania che tutti gli italiani hanno in misura smodata: il cibo.
L’università di Trento ha stimato che tra gli argomenti più trattati in qualsiasi pasto in compagnia che si svolge in Italia, il primo posto non è il tempo, come si può pensare ma bensì il cibo, con il 77%!

Lo sapevi che la pizza più costosa si chiama Luigi XIII e può arrivare a costare 11.000 € (sì, non ho sbagliato, non mi è scappato uno zero!).

Guida tascabile per maniaci del cibo vuole essere quindi una miniera di informazioni sul cibo, passando per i miti, per la storia, per i recod e le cose più strane.

Un libro da assaporare, che non può mancare nelle nostre libr…em, tavole!

The 88 fools

The 88 fools è un collettivo di giovani ventenni, con base a Rebibbia, nella periferia romana, che richiama nel proprio nome il film Kill Bill di Quentin Tarantino. Attraverso azioni culturali non autorizzate e flash-mob sempre molto rumorosi e colorati si propongono di promuovere il cinema e l’amore per il cinema senza snobismi né preclusioni verso i film non d’autore. Stanno lavorando alla creazione di un archivio di pellicole e alla loro trasformazione in formato digitale per salvarli dall’oblio.

Guida tascabile per maniaci del cibo
The 88 fools
Edizioni Clichy, 2022, 450 pag., € 17.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here