Dietro Le Pagine: Ecco “Come promuovere un libro” per ottenere risultati vincenti!

0

A cura di Tiziana Iaccarino

Finora vi abbiamo sempre parlato di romanzi.
E lo abbiamo fatto recensendoli e intervistandone gli autori.
Ma cosa c’è dietro al libro?
Quanto lavoro si cela tra quelle pagine che divoriamo ogni giorno?
Oggi vogliamo far partire una nuova rubrica che ci accompagnerà all’interno del mondo dell’editoria, per capire come si fa a scegliere un libro da pubblicare piuttosto che un altro.
Ma affronteremo anche il punto di vista dello scrittore.
Per capire da dove nascono le idee, come si sviluppano, come si promuove un libro.
Insomma, un viaggio a tutto tondo all’interno di questo mondo ricco di sogni e grandi avventure.
Iniziamo il percorso questo mese con gli interventi scritti per noi da alcuni autori della casa editrice Flower-ed (introdotti da Michela Alessandroni), che ci faranno scoprire qualcosa in più su quello che avviene “Dietro Le Pagine”.
Ringraziamo anticipatamente gli autori e Michela Alessandroni per la disponibilità e partiamo con l’articolo di Tiziana Iaccarino.

Buonissime letture!

Come promuovere un libro

Presentiamo oggi ai lettori di ZeBuk il manuale “Come promuovere un libro”, pubblicato in e-book da flower-ed nella collana di “Editoria & Scrittura”.
Si tratta di una piccola guida pratica, ricca di consigli e suggerimenti rivolti a chi abbia pubblicato un libro e voglia conoscere le migliori strategie per promuoverlo: consigliato, quindi, soprattutto agli scrittori emergenti che muovono i primi passi nel mondo della promozione editoriale e siano alla ricerca delle tecniche più efficaci per farsi conoscere dal pubblico dei lettori.
A presentarci il manuale e a fornire qualche consiglio è l’autrice stessa, Tiziana Iaccarino, artista e promoter professionista.

Michela Alessandroni
————————————————————————————————–

Il manuale “Come promuovere un libro” pubblicato dalla casa editrice flower-ed è uscito solo da qualche settimana e già mi scrivono moltissimi giovani autori in cerca di idee, consigli, strategie e informazioni promozionali da utilizzare per la diffusione della loro opera letteraria.
Non è mai semplice, per chi parte da zero, riuscire non solo a farsi notare e conoscere, ma soprattutto a vendere un discreto numero di copie.
Quel che c’è da dire è che gli aspiranti scrittori spesso dimenticano l’importanza delle pubbliche relazioni, fondamentali per gestire la promozione di un’opera letteraria come di un artista in sé.
Nel manuale “Come promuovere un libro” questo concetto è chiarito in più punti, perché è bene ricordare che la promozione si divide in: on line e off  line.

ON LINE.

Il mezzo col quale è possibile raggiungere milioni di utenti nel mondo è il web, senza ombra di dubbio.

Un mezzo potente di comunicazione, informazione e diffusione, ancor più importante dei classici mass-media come radio e televisione, ormai pilotati da interessi politici e business.

Internet, inoltre, è consultabile e gestibile davvero ovunque perché i mezzi a nostra disposizione sono innumerevoli e il progresso offre occasioni di riscatto incredibili a chi decide di farsi avanti col proprio pensiero e le proprie idee.
Ma da dove partire?

La costruzione di un sito o di un blog e la partecipazione costante alla vita “social” è da considerarsi fondamentale per la riuscita di una strategia pubblicitaria web, perché solo in questo modo si riesce a entrare in contatto con un pubblico sempre più vasto e soprattutto a farsi conoscere in modo ampio ovunque.

Attraverso internet la promozione è varia e possibile con strategie multiple: dalla rassegna stampa alla partecipazione “live” nei più noti social network, dalla realizzazione di blog e siti al coinvolgimento intellettuale attraverso portali e forum nei quali interagire diventa la scelta principale per una buona diffusione artistica.

OFF LINE.

La vita vera è off line, ed è quella di tutti i giorni, la stessa che ci spinge ad andare nelle librerie, presso i locali di ritrovo, nelle biblioteche, fuori dalle scuole, e ci consente di interagire in modo diretto e indiretto ovunque possibile.
Le presentazioni in libreria sono “la prova del nove” per ogni giovane autore, perché i librai non consentono a chiunque di farsi conoscere, ben consapevoli che il mercato cerchi i grandi nomi e i testi prodotti dai gruppi editoriali di maggior rilievo, garanzia di vendita anche per i suddetti.
Come ottenere presentazioni e soprattutto farsi notare?
Cominciare dalla propria sfera conoscitiva: parenti, amici, conoscenti, colleghi e vicini di casa, magari la libreria di fiducia o il negoziante di cui siamo clienti, può stimolare le nostre speranze e aspettative.

Quel che è certo è che si possa cominciare solo in questo modo: partendo da chi si conosce.

Anche se la nostra sfera è minima e le difficoltà incombenti possono essere numerose.

Ma si parte da poco per ottenere tanto.

Una regola da ricordare sempre.

L’IDEA DI PROMOZIONE.

L’idea di promozione che oggi sviluppa la stragrande maggioranza degli aspiranti scrittori è quella di rientrare nella loro sfera di amici e conoscenze, ma non di affrontare il mondo che non li conosce.

Eppure, è proprio quella la prova più importante, perché consentirà loro di ottenere non solo riscontri che, a lungo andare, potrebbero diventare ottimi investimenti curriculari, ma anche permettere incontri soddisfacenti con chi lavora nel settore da professionista e offrire loro chances di confronto di grande rilievo.
Quel che conta è restare sempre aggiornati, aver voglia di informarsi, di stupirsi e stupire, di ottenere dei risultati concreti, di immergersi nelle occasioni promozionali come fossero parte integrante del progetto culturale in sé, perché questo porterà loro dei riscontri veri solo con il tempo.

 

Per ogni info sul manuale “Come promuovere un libro” vi rimando alla pagina apposita

Tiziana Iaccarino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here