Profumo di cioccolato, Kathryn Littlewood

– Va bene, mamma – rispose Rose, rassegnata al suo destino di fattorino di famiglia.
– Oh! – gridò Purdy. – Quasi dimenticavo. – Si sfilò la catenina d’argento che portava al collo e la porse alla figlia. Vi era appeso quello che Rose aveva sempre pensato fosse un comune ciondolo ma che, a un esame più ravvicinato, si rivelò essere una chiave d’argento a forma di frusta di pasticcere. – Va’ in ferramenta e fatti fare una copia di questa chiave. Ne avremo bisogno. È molto, molto importante.
Rose esaminò la chiave. Era bella, e sottilissima, come un piccolo ragno con le punte delle zampe unite tra loro.

Amo i romanzi che mescolano cucina, cibo e vita. Li amo da quando ho conosciuto Eva Luna, li amo da quando ho incontrato sui miei passi la tenace Tita, di Dolce come il cioccolato. Li amo da quando poi ho scoperto tutto il filone che ha avuto un successo stratosferico, a volte meritato a volte meno.

Oggi però ho fatto una nuova scoperta: le storie di vita quotidiana e le ricette di cucina funzionano anche quando il racconto ci porta nell’ambiente dei lettori più giovani.

Rose è una ragazzina dodicenne; i suoi genitori gestiscono la Bliss Bakery, una piccola pasticceria in una altrettanto piccola cittadina di provincia, Calamity Falls.
La famiglia di Rose ha però una particolarità: i loro dolci sono magici. O meglio: in ognuno di essi, o quasi, c’è un ingrediente magico, che porta sollievo alle influenze più forti, aiuta a curare i postumi di una scossa elettrica, fa dire tutta la verità nient’altro che la verità, permette di essere felici, ti fa volare in alto come fossi una nuvola. Ma la magia va sempre praticata con cura e attenzione e non può cadere nelle mani sbagliate: il Magiricettario della Bliss Bakery deve essere tenuto nascosto e custodito con cura da chi potrebbe usarlo nel modo peggiore…

Così, accanto alle vicende che toccano il Magiricettario e la sua magia potente e preziosa, troviamo i pensieri e i sentimenti di una ragazzina adolescente che si sente spesso sfruttata dai genitori, poco amata dai fratelli, quasi trasparente e inesistente per il bellissimo Devin Stetson:

[…] dodici anni come lei ma in apparenza molto più grande, capelli dorati come la sabbia spioventi sugli occhi, tenore nel coro sociale di Calamity Falls e per di più in grado di aggiustare una cinghia di ventilatore rotta.

Profumo di cioccolato è il primo libro – autoconclusivo – di The Bliss Bakery Trilogy (che so già continuerò a leggere perché mi ha incuriosito molto).
Rose, intelligente, premurosa e sempre disponibile, deve affrontare una prova davvero dura: occuparsi della pasticceria di famiglia insieme ai fratelli, mentre i genitori sono impegnati a salvare a suon di torte e pasticcini l’epidemia di influenza scoppiata in una cittadina vicina. Il problema fondamentale sarà mettere a tacere quella voglia di usare la magia – a cui ancora non è stata ammessa – lottare contro la sua voglia di essere notata, apprezzata e amata dalla sua famiglia che non le riconosce mai le sue doti, resistere alle attenzioni e alle tentazioni che la misteriosa zia Lily porta con sé dal momento del suo arrivo a sorpresa…

Da una parte la magia del tutto e subito fin troppo facilmente (ma davvero è così facile?), dall’altra le ansie, i sentimenti e le normali preoccupazioni di un’adolescente alle prese con le difficoltà della vita. Una storia che è anche “di formazione”, nel modo più leggero del termine.

Pronti allora? Lavate le mani, indossate il grembiule e preparatevi a respirare il meraviglioso profumo di cioccolato che vi avvolgerà e vi accompagnerà nella Bliss Bakery!

p.s.: non è detto che non vi racconteremo mai il segreto di qualche ricetta, chissà… 😉

p.p.s.: se volete leggere cosa pensa del libro la nostra Siby correte qui!

Profumo di cioccolato
Kathryn Littlewood
Mondadori, 2012, pag. 257, € 7,65
ISBN: 978-8804616641

 

Per acquistare:

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here