Ho guardato un nazista negli occhi, Kathy Kacer, Jordana Lebowitz

“In onore di chi ha vissuto l’inferno della Shoah e di chi oggi continua a soffrire… prenderemo la torcia della storia, che ci hanno passato i nostri antenati… Con questa torcia, noi, i giovani di oggi, creeremo un futuro migliore.”

Jordana Lebowitz, diciannove anni, è cresciuta in una famiglia ebrea scampata alla persecuzione nazista andando a vivere in Canada.

Dopo la sua prima visita ad Auschwitz nel 2012, decide di volare in Germania per il processo contro Oskar Gröning, ex membro delle SS, il «contabile di Auschwitz», accusato di aver ucciso 300mila ebrei. Veniva chiamato contabile perché stava nella zona del campo dove gli ebrei venivano separati e venivano privati dei loro pochi oggetti personali, che lui poi inviava agli uffici delle SS a Berlino.

Jordana si unisce ad un gruppo di sopravvissuti che devono testimoniare contro Oskar Gröning, vuole assistere al processo. Grazie ad un istituzione che le finanzia parte del viaggio lo raccontare sul suo blog per fare conoscere e denunciare quello che è accaduto in Germania.                                        

Appena Jordana entra in Tribunale si trova di fronte ad un vecchio gobbo e fragile e non allo spietato nazista che si aspettava. Il Tribunale dovrà stabilire se la responsabilità era solo dei vertici o di chiunque era parte attiva della strage.

E’ proprio attraverso Jordana che la scrittrice Kathy Kacer testimonia l’Olocausto e la Memoria, per trasmettere tutto alle nuove generazioni.
Età di lettura 15 anni.

Buona lettura!!

Ho guardato un nazista negli occhi
Kathy Kacer, Jordana Lebowitz
Editore 
Sonda, 2018, p. 175, € 14,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here