Preferisci avere ragione o essere felice?, Gabrielle Seils, Marshall B. Rosenberg

Nutri te stesso godendo delle bellezze del mondo e utilizza l’energia che ricavi per portare nutrimento là dove occorre

Prima di leggere Preferisci avere ragione o essere felice? non avevo idea di cosa fosse ufficialmente la CNV (Comunicazione Nonviolenta) ma senza averne idea la praticavo spontaneamente, a volte mio malgrado: tante, troppe volte mi sono trovata a chiedermi perché fossi così “maledettamente” empatica con chi a volte non sembrava proprio meritarselo, perché cercassi sempre di immedesimarmi negli altri, di capire il motivo di certi loro comportamenti, di trovar loro una giustificazione al male che provocavano, a me e ad altri.

L’empatia è un dono prezioso, anche se a volte fa sentire il suo gran peso: in fondo però è solo questione di capire come utilizzarlo nel modo migliore. E Marshall B. Rosenberg ha trovato e sperimentato sulla sua pelle e sulla sua vita cosa significhi, inventando e perfezionando il metodo della CNV, Comunicazione Nonviolenta, grazie alla quale è possibile “risolvere le differenze, sia a livello personale che professionale e politico”.

La mia recensione di Preferisci avere ragione o essere felice? di Gabrielle Seils, Marshall B. Rosenberg

Ogni conflitto è l’espressione tragica di un bisogno non soddisfatto

Il contributo di Marshall B. Rosenberg è stato fondamentale, nel corso del XX secolo, per aiutare le persone a scambiarsi le informazioni necessarie a risolvere pacificamente i conflitti e superare le differenze reciproche: secondo la sua filosofia l’uomo scatena conflitti solo quando pensa – nella gran parte delle occasioni a causa di abitudini e condizionamenti esterni – di non avere altre strade per soddisfare i propri bisogni. La soluzione è l’empatia: lavorare su stessi prima di tutto, imparare a comprendere i bisogni propri e altrui, confrontarli e capire se sono effettivamente contrastanti o meno.

Spesso i conflitti tra le persone avvengono quando queste cercano in tutti i modi di dimostrare di essere dalla parte della ragione: quello che bisogna mettere in atto secondo Rosenberg è una pratica di consapevolezza e attenzione. Bisogna osservare in modo il più possibile oggettivo cosa accade dentro di noi, intorno a noi, dentro alle persone che ci circondano, senza giudicare, con animo osservatore. Bisogna osservare cosa proviamo, non cosa pensiamo e come giudichiamo. Con questa pratica di consapevolezza si può risalire ai bisogni, nostri e altrui, e quindi arrivare alla fonte del problema: bisogna fare un atto d’amore verso noi stessi, fondamentale punto di partenza per capire i reali bisogni dell’altra persona.

In ogni momento abbiamo il potenziale per servire la vita oppure distruggerla

Un lavoro su se stessi difficile e delicato, quello proposto da Rosenberg, approfondito in Preferisci avere ragione o essere felice?, un libro che è un incontro-intervista-dialogo tra lui e Gabrielle Seils, giornalista, mediatrice e formatrice CNV, che attraversa vita quotidiana e porta esempi pratici di risoluzione dei conflitti nelle relazioni amorose, tra colleghi di lavoro, tra i bambini e in politica.
Un testo che ho già abbondantemente sottolineato, uno di quelli che avranno sempre un posto speciale sul mio comodino, perché credo fermamente nella nonviolenza che propone e nel metodo che cerca soluzioni pacifiche per risolvere i contrasti. Ce n’è un gran bisogno, non credete anche voi?

Marshall B. Rosenberg

Psicologo statunitense, ideatore della Comunicazione Nonviolenta o CNV o Linguaggio Giraffa, “un processo di comunicazione che aiuta le persone a scambiare le informazioni necessarie per risolvere i conflitti e le incomprensioni in modo pacifico”.
Autore di diverse opere specifiche sul tema, ha fondato nel 1984 il Centro per la Comunicazione Nonviolenta, organizzazione internazionale no-profit che opera in 30 paesi del mondo.
Nato in Ohio nel 1934 da genitori di origine ebraica, è vissuto in un quartiere di Detroit dove i contrasti razziali erano molto forti. La sua capacità di risolvere i conflitti grazie alla comunicazione gli ha dato modo di dare vita a numerosi programmi di pace in paesi in cui erano in corso duri conflitti: Serbia, Croazia, Irlanda del Nord, Medio Oriente, Colombia, Nigeria, solo per citarne alcuni.

Preferisci avere ragione o essere felice?
Gabrielle Seils, Marshall B. Rosenberg
Centro Esserci Edizioni (collana Esserci), 2014, pag. 240, € 16.90
ISBN: 978-8896985557

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here