Finché non cala il buio, Charlaine Harris

Erano anni che aspettavo di incontrare un vampiro quando finalmente uno di essi entrò nel bar.
Fin da quando erano usciti dalla bara (come erano soliti dire, scherzando), quattro anni prima, io avevo iniziato a sperare che uno di essi venisse a Bon Temps. Nella nostra piccola città avevamo esponenti di tutte le minoranze, quindi perché non averne anche di quella più recentemente riconosciuta, composta nella fattispecie dai non-morti? A quanto pareva, però, le zone rurali della Louisiana settentrionale non apparivano particolarmente invitanti per i vampiri, anche se d’altro canto New Orleans costituiva per loro un vero e proprio centro di ritrovo… lo aveva detto anche Anne Rice, giusto?

La recensione di Finché non cala il buio di Charlaine Harris

I vampiri sono finalmente usciti allo scoperto ed ora tutto il mondo è consapevole che esistono e che vogliono vivere tra le persone.
Tutto merito del Tru Blood, il sangue artificiale sintetizzato in Giappone.
C’è chi ammira i vampiri e non vede l’ora di avere a che fare con loro e chi invece continua a crederli assassini e mostri.

Sookie vive a Bon Temps ed è una telepata cioè può ascoltare i pensieri di tutti.
Per lei questo non è un dono ma una vera disabilità, come spesso lo definisce, perché le impedisce di sentirsi a suo agio con gli altri.
Una sera, nel bar dove lavora, entra Bill, un vampiro che è tornato da poco in città.
Sookie è subito attratta da lui soprattutto perché non può sentirne i pensieri.
I due inizieranno a uscire insieme e la cosa darà problemi a molti.
Sookie dovrà combattere contro il pregiudizio degli altri e anche con se stessa per accettare fino in fondo di essere innamorata di un vampiro.
Bon Temps intanto è scossa da orrendi omicidi e molti danno per scontato che il colpevole sia proprio un vampiro.

La mia opinione su Finché non cala il buio di Charlaine Harris

Finché non cala il buio è il primo volume del Ciclo di Sookie Stackhouse composto da tredici volumi.

Il libro ci presenta una società molto diversa dalla nostra dove le creature magiche si sono rivelate e dove lupi mannari, fate, mutaforma e vampiri tentano di integrarsi ma i pregiudizi e la paura del diverso sono estremamente radicati.
Molti hanno visto i libri di Charlaine Harris come una metafora per i diritti LGBT e l’integrazione razziale dal momento che i vampiri sono una minoranza che chiede a gran voce riconoscimento e integrazione nella società.
Lo stesso Bill, una volta rientrato a Bon Temps, città dove era nato nell’ottocento, cercherà di farsi ben volere dalla gente del luogo restaurando casa sua e partecipando, quando possibile, alla vita cittadina.

La storia d’amore tra Sookie e Bill sboccia in questo primo libro e sarà estremamente travagliata perché Sookie dovrà capire se è adatto a lei visto che un altro vampiro, Eric, diventerà molto importante per la ragazza.

Sookie è la protagonista che non ti aspetti.
Il suo carattere è molto vivace e la telepatia la aiuta a capire di chi potersi fidare. La ragazza è attratta da Bill ma dovrà continuamente difendersi da chi lo vede solo come un assassino e questo le procurerà molti ripensamenti.

Finché non cala il buio è la lettura perfetta se amate un fantasy oscuro che però sa anche rischiararsi con tocchi di umorismo, il fratello di Sookie in questo è impagabile!
Charlaine Harris scrive un’altra storia di vampiri, questo è sicuro, ma di certo diversa da tutte le altre.
Buona lettura.

La serie tv True Blood

Dal 2008 al 2014 è andata in onda su HBO True Blood, la serie tv tratta dai romanzi.
In Italia è stata trasmessa dal canale satellitare Fox ed in chiaro da MTV ed è ora disponibile nella sezione Box Set di Sky.
Le serie è composta da sette stagioni.
Gli interpreti principali sono Anna Paquin, Sookie, Stephen Moyer, Bill, Alexander Skarsgård, Eric. Anna Paquin e Stephen Moyer si sono innamorati anche nella vita e nel 2010 si sono sposati, e in molte abbiamo invidiato la Paquin!

Nel romanzo tutto è narrato dal punto di vista di Sookie mentre nella serie tv si dà ampio spazio a personaggi che invece nel libro sono tutto sommato marginali. Questo ha permesso di mantenere alta l’attenzione degli spettatori coinvolgendoli nelle storie di personaggi secondari ma importanti per l’andamento della storia.

La serie fu molto criticata per le scene di sesso e violenza ma nel tempo si è dimostrata un grande successo dando vita a merchandising, fumetti e una folta schiera di fan in tutto il mondo.
Punto di forza e tratto distintivo sono state anche le campagne pubblicitarie usate per promuovere ogni nuova stagione creando attesa nei fan e molta curiosità.
Io stessa sono una grande anche se devo dire che le prime due stagioni sono sicuramente le mie preferite.

Il triangolo amoroso tra Bill, Sookie ed Eric è una costante ma grazie alla vicenda, sempre avvincente, non diventa mai noioso.
Ogni fan che si rispetti ha i suoi personaggi preferiti e in True Blood la diatriba è sempre stata: meglio Bill o Eric? Sono personaggi molto diversi anche se entrambi sono vampiri. Ogni personaggio in True Blood ha molti lati oscuri che si rivelano nel corso della storia e questo motiva lo spettatore ad andare avanti nella visione per sapere fino a dove si spingeranno gli autori.

La serie tv faceva della passione e dell’oscurità il suo punto forte, come si evidenza bene nei promo dei vari personaggi che ben mettevano in mostra le caratteristiche principali, come in questo di Bill dove si punta sul suo animo tormentato ed appassionato ma allo stesso tempo sensibile

o su questo di Eric dove si dà enorme risalto al desiderio, al piacere e alla tentazione

True blood è una serie oscura, intrigante, cattiva.
Non vi aspettate i soliti vampiri: qui c’è sangue, morte, passione, dolore.

Molto evocativa la sigla iniziale dove la canzone di Jace Everett, Bad Things, si sposa con immagini del Sud degli Stati Uniti.
Possiamo dire che contenga tutto quello che è True Blood: follia, sesso, morte, rinascita.
Immagini rallentate, velocizzate o spezzate, mescolate in un’eterna lotta tra giorno e notte, luce e ombra, trascinate dal ritmo della musica che batte insieme al vostro cuore.
Buona visione.

Finché non cala il buio
Charlaine Harris
Fazi, 2009, p.343, €. 4,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here