Il mistero del cane, Mario Lodi

Questa storia incomincia un giorno di Natale di tanti anni fa, quando io avevo dieci anni e non volevo indossare i pantaloni lunghi.

Un racconto tenerissimo, dove i bambini e gli animali sono protagonisti assoluti e l’amore per la natura e gli esseri viventi vince anche sulla logica i certi adulti.

La recensione di Il mistero del cane, Mario Lodi

Mi alzai, riempii la borsa e via. La neve turbinava ancora ma leggera leggera e scintillava sotto la luce dei lampioni, C’era un gran silenzio tutt’intorno e anche i miei scarponi non facevano alcun rumore sulla neve. I rintocchi del campanile si sentivano appena.

Si tratta di una storia autobiografica: la mattina di Natale due fratellini trovano in un fosso un cane ferito, insieme agli amici e a qualche adulto – un po’ scettico ma di buon cuore, e a dispetto della obiettività sterile e un po’ “cattiva” del veterinario e del guardiacaccia che vorrebbero eliminare l’animale, perché anche se guarisse non sarebbe più utile, riescono a curarlo e a ridargli la vita, assumendosi la responsabilità di cure, cibo, spese varie. Un esempio da seguire. 

Il mio parere su Il mistero del cane, Mario Lodi

Dopo la visita del guardiacaccia diventammo ancora più amici, fra noi e col cane.
Uno degli ultimi giorni delle vacanze natalizie andammo tutti insieme a denunciare il cane e a pagare la tassa. Ma l’impiegata disse che la tassa non si doveva pagare subito, sarebbe arrivata la carta alla famiglia e bisognava scegliere quale famiglia.

Ma quanto ci è piaciuto Il mistero del cane, di Mario Lodi?!
La storia di Febo, dei piccoli Mario (proprio il piccolo Mario Lodi in persona!), Silvano, Paolino e Rossella, è di una tenerezza infinita. La forza morale dei bambini, la loro serietà nel mantenere un impegno così importante, l’intesa fra di loro e con il povero animale malconcio, lo spirito di gruppo… tutto contribuisce a farne un piccolo, fortissimo esempio. Di bontà, di solidarietà, di amore per gli animali e la natura. 

In un paese rurale dal sapore antico, dove i bambini vanno coi calzoni corti, la storia di Febo, ritrovato mezzo morto in un fosso la mattina di Natale e curato amorevolmente dal gruppo di bambini, è una storia di speranza in qualcosa di migliore, di fiducia nella bontà umana.

Vi si ritrovano esempi importanti: genitori che ascoltano le esigenze dei bambini, rispettano le loro decisioni e li lasciano correre rischi e assumersi responsabilità. Adulti che sono disponibili nei confronti dei più piccoli, senza pretendere di insegnar loro verità assolute. Dovremmo prendere esempio e seguirlo.

Il mistero del cane
Mario Lodi
Giunti Junior, 2016, pag. 96, € 8,90
ISBN: 978-8809828155

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here