Qualcosa di inaspettato. I miei affetti, i miei valori, le mie passioni, Margherita Hack

Parliamo di donne. Parliamo di grandi donne, che hanno dato una svolta, in qualche modo, al mondo e alla storia.

Margherita Hack è sempre stata un personaggio ‘illuminante’, per me. Non che io capisca qualcosa di stelle o di astrofisica. Ma quando parla Margherita mi si apre un universo sconosciuto e tutto mi è chiaro all’improvviso! 🙂

Ed è quello che succede anche leggendo questo suo libro. La sua storia, la sua vita. Gli anni della guerra, le ristrettezze, il fascismo, l’università, i suoi genitori, i personaggi importanti con cui ha avuto a che fare, i suoi amici, i vicini di casa, i suoi animali, le partite di pallavolo, l’osservazione delle stelle, la spiegazione di cosa sia una Cefeide… tutto è semplice, raccontato in maniera scorrevole e ironica.

Poi però ci sono anche gli affetti, ci sono i sentimenti, ci sono le passioni, ci sono i valori, ci sono le risate, c’è l’amore. E sembra quasi una cosa strana, a leggerla così, vero? Ma Margherita Hack nasconde qualcosa di sorprendente in sé. Col suo modo di fare accattivante, con la simpatia dell’accento toscano, con quel suo aspetto così… ‘disordinato’, trasmette un’incredibile ‘gioia di vivere’, un entusiasmo inatteso, un’energia disarmante!

Note sull’autrice

Margherita Hack (nata a Firenze il 12 giugno del 1922) è un’astrofisica e divulgatrice scientifica. Dopo aver compiuto gli studi presso il Liceo Classico Galileo di Firenze si è laureata in Fisica nel 1945 con una tesi di astrofisica sulle Cefeidipresso l’Osservatorio di Arcetri. In gioventù fu campionessa di salto in lungo ai Littoriali del 1942. E’ stata professoressa di astronomia all’Università di Trieste, poi professore emerito. DAl 1964 al 1987 direttore dell’Osservatorio Astronomico di Trieste, portandolo a rinomanza internazionale. E’ membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei e ha lavorato presso numerosi osservatori americani ed europei ed è stata per lungo tempo membro dei gruppi di lavoro della NASA. In segno di apprezzamento per il suo importante contributo le è stato intitolato l’asteroide 8558 Hack[fonte Wikipedia]

QUALCOSA DI INASPETTATO. I MIEI AFFETTI, I MIEI VALORI, LE MIE PASSIONI
Margherita Hack
Laterza (collana Economica), 2007, 211 pag.
ISBN 9788842084785

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

3 COMMENTS

  1. Credimi Elisa, è davvero una donna straordinaria! Anch’io l’ho sempre ammirata per quel poco che conoscevo di lei. Ora però, questa sua storia me ne ha data una versione ancora più umana, più… inaspettata!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here