Home Classici Pag. 4

Classici

In questa sezione troverete le recensioni dei classici della letteratura italiana e straniera.
I classici: libri imperdibili, libri sempre attuali, libri intramontabili.

Heidi, Johanna Spyri

Il vento della notte aveva spazzato via le ultime nuvole; il cielo era azzurro e i fiori gialli aprivano le loro corolle occhieggiando lietamente. Heidi saltellava e mandava piccoli gridi di felicità; perché qui c'era un gruppo di margheritine, là una macchia azzurra di genziane, e dovunque, sotto il...
È una verità universalmente riconosciuta che uno scapolo provvisto di un ingente patrimonio debba essere in cerca di moglie. Per quanto al suo primo apparire nel vicinato si sappia ben poco dei sentimenti e delle opinioni di quest'uomo, tale verità è così radicata nella mente delle famiglie dei dintorni,...
La storia di "Riccioli d'oro e i tre orsi" è una favola per bambini, una delle più popolari inglesi, che ha come protagonista una bambina curiosa e una famiglia di orsi gentili. C’era Papà Orso grosso grosso, con una voce grossa grossa. C’era Mamma Orsa grossa la metà, con una...
Ma a un certo punto, istintivamente, ci si volta indietro e si vede che un cancello è stato sprangato alle spalle nostre, chiudendo la via del ritorno. Allora si sente che qualche cosa è cambiato, il sole non sembra più immobile ma si sposta rapidamente, ahimè, non si...
Fern si sedette ignorando gli altri passeggeri e si mise a fissare fuori dal finestrino; pensava che meraviglia era il mondo e quant'era fortunata ad avere la piena responsabilità di un maialino. Durante il tragitto fino a scuola Fern aveva trovato un nome per il suo tesoro, scegliendolo tra...
Tra cinque anni il bosco ceduo sarà legna da ardere; il bel burrone selvaggio sarà un dolce pendio; la verde terrazza naturale sarà una strada pavimentata; il rozzo sentiero di sassi, diventerà una larga strada, liscia, solida, nera di fuliggine, pavimentata con la cenere della mia fabbrica. E la...
Ma l'uomo che ha una vita regolare ed una mente razionale non dispera mai. Può perdere il suo equilibrio, può vacillare un momento, ma è un soffio; poi le sue energie, risvegliate dalla sofferenza, si mettono al lavoro per cercare un rimedio; l'attività subito mitiga il rimpianto. William Crimsworth è...
Ellin Hall era stata per cinque secoli la casa degli Ellin. Fu ceduta durante la mia giovinezza. Il mio fratellastro maggiore la vendette. Morì improvvisamente senza lasciare volontà, né eredi diretti: la sua fortuna passò a me e io ricomprai la vecchia tenuta. Quel mio fratellastro maggiore era un...
Si può guardare nel cuore di una persona attraverso i suoi occhi e si può arrivare a conoscere l’altezza, la larghezza e la profondità dell’anima di un altro in una sola ora, mentre non ti basterebbe una vita per scoprirle se la persona non fosse disposta a rivelarle o...
«È facile congetturare, naturalmente, che fossi contenta di tornare in seno alla mia famiglia. Va bene! Questa amabile ipotesi non fa male a nessuno e perciò possiamo tranquillamente evitare di smentirla. Anzi, ben lungi dall’oppormi, permetterò al lettore di immaginarmi per i successivi otto anni come un naviglio addormentato...

Agnes Grey, Anne Bronte

Il cuore umano è come la gomma: pochissimo basta a gonfiarlo, e moltissimo non riesce a farlo scoppiare. Se poco più che nulla lo turba, ci vuole poco meno che tutto per spezzarlo. Come nelle membra visibili della nostra struttura, c'è nel cuore una forza intrinseca che gli dà...
“Non sono un uccello; e non c'è rete che possa intrappolarmi: sono una creatura umana libera, con una libera volontà” “Jane Eyre” pubblicato nel 1847, scritto in forma autobiografica, è il romanzo di formazione della scrittrice inglese Charlotte Bronte. La protagonista è una giovane donna, non molto bella, ma intelligente, colta,...
Le mie grandi sofferenze in questo mondo sono state quelle di Heathcliff, e le ho viste e vissute tutte fin dal principio; il mio pensiero principale nella vita è lui. Se tutto il resto morisse, e lui rimanesse, io continuerei ad esistere; e se tutto il resto continuasse ad...
Cospargetelo di tutti i beni del mondo, sprofondatelo nella felicità finché non gli arrivi fin sopra la testa, così che non se ne veda più se non qualche bollicina sulla superficie della felicità, come fosse la superficie dell'acqua; dategli una tale tranquillità economica, che non gli rimanga proprio nient'altro...
Sognai l'altra notte che ritornavo a Manderley. Mi pareva di essere al cancello che dà sul viale d'ingresso, e non potevo entrare: la via era sbarrata. Una catena con un lucchetto chiudeva il cancello.. La signora Van Hopper ogni anno si reca a Montecarlo con la sua giovane dama di...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana