Home Poesia Pag. 2

Poesia

Una  perla di poesia oggi in cui Fosca recensisce per noi una nuova uscita davvero preziosa, parlando di editori di nicchia, donne e emozioni. Buona lettura.   "Exosphere è un’idea di Federica Galetto e Simonetta Sambiase in collaborazione con Libro Aperto Edizioni. Le Plaquettes della Collana Exosphere sono impreziosite da carte e...
Oggi Fosca ci accompagna in un altro piccolo passo della nostra passeggiata: insieme ad un'autrice meravigliosa ci aiuta a scoprire il ritmo e la formalità dei versi. Buona lettura! “persino le chiese longobarde vanno a coppie a reciproca guardia e compagnia che pure il divino si stanca di sé intristisce non pungolato invaso dal richiamo giornaliero dell’altro” Stefania...
Comincia oggi il nostro percorso per scoprire la poesia, perchè crediamo che questa meravigliosa parte della letteratura non possa rimanere confinata in una nicchia di esperti, anzi vada fatta comprendere e amare a quanta più gente possibile. Per accompagnarci in questo bel cammino abbiamo chiesto aiuto a Fosca Massucco, che...
Ritorna ogni anno, arriva puntuale con il suo sacco Babbo Natale: nel vecchio sacco ogni anno trovi tesori vecchi e tesori nuovi. C'e' l'orsacchiotto giallo di stoffa, che ballonzola con aria goffa; c'e' il cavalluccio di cartapesta che galoppa e scrolla la testa; e in fondo al sacco, tra noci e confetti, la bambolina che strizza gli occhietti. Ma...
Quest'anno mi voglio fare un albero di Natale di tipo speciale, ma bello veramente. Non lo farò in tinello, lo farò nella mente, con centomila rami e un miliardo di lampadine, e tutti i doni che non stanno nelle vetrine. Un raggio di sole per il passero che trema, un ciuffo di viole per il prato gelato, un aumento di pensione per il vecchio...
Se comandasse lo zampognaro Che scende per il viale, sai che cosa direbbe il giorno di Natale? "Voglio che in ogni casa spunti dal pavimento un albero fiorito di stelle d'oro e d'argento". Se comandasse il passero Che sulla neve zampetta, sai che cosa direbbe con la voce che cinguetta? "Voglio che i bimbi trovino, quando il lume sarà acceso tutti i doni...
QUANDO LA NOTTE Quando a notte vado sola al mio convegno d'amore, gli uccelli non cantano, il vento non soffia, le case ai lati della strada sono silenziose. Sono i miei bracciali che risuonano a ogni passo. e io sono piena di vergogna. Quando siedo al balcone e ascolto per sentire i suoi passi, le foglie...

Poesie,Jacques Prévert

PER TE AMORE MIO Sono andato al mercato degli uccelli E ho comprato uccelli Per te amor mio Sono andato al mercato dei fiori E ho comprato dei fiori Per te amor mio Sono andato al mercato di ferraglia E ho comprato catene Pesanti catene Per te amor mio E poi sono andato al mercato degli schiavi E t'ho cercata Ma non ti ho trovata amore...
NEBBIA Nascondi le cose lontane. tu nebbia impalpabile e scialba, tu fumo che ancora rampolli, su l'alba, da' lampi notturni e da' crolli d'aeree frane! Nascondi le cose lontane, nascondimi quello ch'è morto! Ch'io veda soltanto la siepe dell'orto, la mura ch'ha piene le crepe di valeriane. Nascondi le cose lontane: le cose son ebbre di pianto! Ch'io veda i due peschi, i due...
Il pastrano Un certo pastrano abitò lungo tempo in casa era un pastrano di lana buona un pettinato leggero un pastrano di molte fatture vissuto e rivoltato mille volte era il disegno del nostro babbo la sua sagoma ora assorta ed ora felice. Appeso a un cappio o al portabiti assumeva un'aria sconfitta: traverso quell'antico pastrano ho conosciuto i...
FRANCIS TURNER Io non potevo correre né giocare quand'ero ragazzo. Quando fui uomo, potei solo sorseggiare alla coppa, non bere - perché la scarlattina mi aveva lasciato il cuore malato. Eppure giaccio qui blandito da un segreto che solo Mary conosce: c'è un giardino di acacie, di catalpe e di pergole addolcite da viti - là, in quel pomeriggio...

Poesie, Sandro Penna

Felice chi è diverso essendo egli diverso ma guai a chi è diverso essendo egli comune Quando le "colleghe" dello staff hanno proposto come tema di settembre la poesia, lo confesso, un brivido mi è corso lungo la schiena, ma poi mi è tornata alla mente questa poesia di Sandro Penna , che...
Spesso ripeto sottovoce che si deve vivere di ricordi solo quando mi sono rimasti pochi giorni. Quello che è passato è come se non ci fosse mai stato. Il passato è un laccio che stringe la gola alla mia mente e toglie energie per affrontare il mio presente. Il passato è solo fumo di chi non ha vissuto. Quello...
IN GRAN SEGRETO In gran segreto ho raccolto il bicchiere in cui avevi bevuto e l'ho portato a casa. La sera, quando torno dal lavoro, lo metto sotto il rubinetto e vedo un bacio che galleggia nell'acqua Questo tenerissimo libro mi è stato regalato da una persona speciale, che fin dal primo momento ha capito tutto...
Tra tutti i libri che ho amato, e divorato, e adorato, uno in particolare ha segnato il mio futuro, in un modo che, allora, quando ero ragazzina, non avrei nemmeno saputo immaginare. Perchè nello Spleen di Parigi c'erano la malinconia e il vomito e l'ebbrezza e anche la geniale...

Gli articoli più letti nell'ultima settimana